menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alessandro Borghese e "4 Ristoranti" in Ciociaria: ecco la data della puntata trasmessa in chiaro

Il famoso programma culinario e lo chef Borghese questa stagione hanno fatto tappa in Ciociaria. Tra pochi giorni la messa in onda della puntata su TV8

Chi ha vinto la puntata di "4 Ristoranti" con protagonista la Ciociaria? Molti degli appassionati del famoso programma televisivo condotto da Alessandro Borghese sapranno già la risposta, ma per quelli che non hanno un abbonamento Sky e che non hanno voluto togliersi la sorpresa, c'è una data da segnare in rosso sul calendario: quella del 12 febbraio. Il Bikerbistrot, l'Osteria dei Volsci, Il Locandiere de Core e de Panza e la Taverna del Castello, insieme ai propri chef, saranno in onda in chiaro su TV8 venerdì 12 febbraio alle ore 21:15. Chi si sarà aggiudicato il premio come miglior ristorante a tema biker della Ciociaria e chi avrà ricevuto i maggiori consensi dal famoso chef per l'abbacchio, categoria bonus della puntata ciociara?

La presentazione dei concorrenti in gara

Bikerbistrot (Frosinone): Francesca (44 anni) è la titolare, la chef e l’anima del locale. Si arrabbia spesso se qualcosa non va nel verso giusto. Il suo ristorante a conduzione familiare, che si trova nel centro di Frosinone, è pensato come casa dei motociclisti, un luogo di incontro per gli amanti delle due ruote, dove pianificare i viaggi da fare. Il locale propone una cucina american style, con “hamburgeroni” gourmet che portano i nomi delle varie case automobilistiche, ma nel menù non mancano piatti della tradizione ciociara. Esteticamente il Bike Bistrot è a metà tra il pub e il ristorante, con molti oggetti e riferimenti al mondo bikers: nella sala interna ci sono anche le motociclette esposte. La mise en place è semplice e rustica.

Il Locandiere de Core e de Panza (Acuto): Valerio (43 anni) è il titolare e lo chef. L’edificio che ospita il ristorante nasce nel 1971 come locale adibito alla vendita di prosciutti e mozzarelle, tutto in legno scuro. Uno chalet in Ciociaria che Valerio ha trasformato in un vero ristorante, portandolo da 40 a 100 coperti. Un enorme braciere campeggia accanto all’ingresso del locale, che presenta all’interno due sale ariose in stile moderno. Il menù unisce piatti della cucina ciociara a quelli della tradizione. Se in cucina qualcuno sbaglia, Valerio urla e si fa sentire; in sala, però, diventa un vero oste, intrattenendo i clienti con la fisarmonica e gli stornelli laziali.

La Taverna del Castello (Fiuggi): Pierantonio (50 anni) si autodefinisce “allegro e frizzante, il giullare che tutto fa e tutto controlla”. La sua taverna si trova in un borgo antico, all’inizio della Cimetta, uno degli itinerari ciociari più amati dai biker. È in stile medievale ed è scavata nella pietra con grandi travi di legno. La cucina, che è a vista e si affaccia su una delle salette, unisce i prodotti del territorio ai piatti tipici della cucina laziale: la classica carbonara, per esempio, viene arricchita con funghi porcini. Ci sono un buffet con taglieri e cestini colmi di prodotti del territorio, non in vendita, ma utili a mostrare al cliente quel che può mangiare.

Osteria Volsci (Frosinone): Marco (43 anni) è il titolare “generoso e pignolo al punto giusto”. Sta principalmente in sala, dove dirige i lavori con molti sguardi e poche parole. L’osteria si trova a soli 100 metri dal casello dell’autostrada, una posizione strategica per i biker. Una passione per le moto che lo stesso Marco (in box ha tre moto, “veri e propri gioielli da custodire”) condivide con sua moglie. La cucina propone piatti nazionali di carne e di pesce e piatti della tradizione ciociara. Tra i primi, spiccano le fettuccine all’amatriciana e gli spaghettoni cacio e pepe. Molto apprezzati sono anche la pecora al sugo, la bufaletta in umido, gli arrosticini e l’abbacchio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento