Alvito, dal patto dei sindaci il documento per il piano di azione energia sostenibile

35 primi cittadini hanno dato vita ad un importante progetto in collaborazione con il Gal Versante Laziale del PNA

Si è tenuta ad Alvito l’assemblea del Patto dei Sindaci per l’approvazione del PAESC, il Piano di Azione Energia Sostenibile e Clima che riunisce 35 Comuni e che vede Ripi quale ente capofila. Si tratta di un importante progetto in collaborazione con il Gal Versante Laziale del PNA, finalizzato a finanziare, con fondi europei, interventi per i Comuni sottoscrittori del Patto.

Presente alla riunione il Sindaco Piero Sementilli che, assieme agli amministratori, ha sottoscritto il documento per realizzare interventi coerenti con gli obiettivi del patto: mobilità sostenibile, illuminazione a led, risparmio energetico sugli edifici pubblici e privati, impianti di produzione energia rinnovabile, sisma bonus e altre azioni contro l’inquinamento ed arrivare, entro il 2030, all’abbattimento del 40% delle emissioni di gas climalteranti aumentando l’efficienza energetica, l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili, e individuando azioni per il contrasto agli effetti devastanti dei cambiamenti climatici. Il documento verrà sottoposto all’approvazione delle amministrazioni che partecipano al progetto e, una volta approvato, inserito sul portale del “Patto dei Sindaci” prima dell’invio all'Unione Europea che dovrà erogare i finanziamenti per la realizzazione degli interventi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento