menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anagni, 9 sindaci scrivono a Zingaretti e Speranza per riaprire l’ospedale

Non soltanto in questo periodo di emergenza sanitaria il ruolo del nosocomio a Nord della Ciociaria è di importanza strategica per un bacino di 80 mila persone

È di queste ore la notizia che i sindaci dei Comuni di Anagni, Fiuggi, Acuto, Sgurgola, Paliano, Piglio, Serrone, Trevi nel Lazio, Filettino tutti paesi nel nord della provincia di Frosinone hanno fatto un appello al Ministro della Salute, al Presidente della Regione Lazio, all'Assessore regionale alla Sanità, al Prefetto di Frosinone, al Direttore Generale ASL Frosinone ed all'Unità di Crisi Regionale di considerare, alla luce degli ultimi sviluppi dell'emergenza COVID-19, la strategica funzione dell'Ospedale di Anagni che sin dallo scorso anno era stato “degradato” a Pat.

Un appello che riprende quelli già fatti dai primi cittadini di Ceccano e Pontecorvo dei giorni scorsi e che si inserisce in una richiesta di riorganizzazione generale del sistema sanitario ciociaro comprese le cliniche private, cosi come era stato chiesto anche da Ottaviani.

Nell’ospedale di Anagni 4-6 posti terapia sub-intensiva

“Fermo restando che parte della struttura – si legge nella lettera dei nove sindaci - è a disposizione e può essere attrezzata con 4/6 posti letto per terapia sub-intensiva, nonché per ospitare eventuali pazienti in quarantena, va anche presa in considerazione la posizione baricentrica per tutta l'area nord della Ciociaria della struttura anagnina che può fungere da valida alternativa alle cure ed alle terapie "di routine" per i pazienti in questo momento non affetti da coronavirus e per tutti i cittadini.

Un bacino di utenza di 80 mila persone

Il bacino d'utenza di 80.000 persone per l'Ospedale di Anagni ne fa una delle strutture ospedaliere più importanti della Provincia ed è fondamentale potenziarne i servizi.  L'emergenza attuale ci pone di fronte ad un bivio: o sovraccaricare i già saturi ospedali di prossimità della nostra Provincia o ripensare il modello dell'offerta sanitaria riaprendo strutture come quella di Anagni. Non si combatte un'epidemia facendo "economia" sui servizi al cittadino, a maggior ragione se i Comuni ed il mondo imprenditoriale mettono a disposizione risorse ed energie in tal senso”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Frosinone, oggi si festeggia "Santa Fregna"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Frosinone, “CicchiAMO”

  • Eventi

    Alla scoperta di Ferentino sconosciuta

  • Eventi

    Ciaspolata su Colle Le Lisce e Monte Cotento

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento