Anagni, lunghe code alle poste di via della Peschiera, interviene il sindaco Natalia

Aperti la metà degli sportelli, il primo cittadino chiede ai vertici aziendali di trovare nuove soluzioni organizzative

Il problema della riduzione dell'orario dell'ufficio postale centrale in via della Peschiera ad Anagni, da tempo e sin dalla riapertura dopo la fase dell'emergenza sanitaria del Covi 19 sta creando disagi a molti utenti anche perchè si creano delle lunghe file per la strada.

Per cercare di far tornare alla normalità la situazione è intervenuto anche il sindaco Daniele Natalia che ha parlato con i dipendenti di questo ufficio:"Ho avuto modo di constatare e di confrontarmi con alcuni dipendenti dell'ufficio postale di Via della Peschiera per la questione delle lunghe code e degli orari ridotti per il ricevimento del pubblico. Credo sia chiaro ma voglio evidenziare che la mia richiesta non voleva essere assolutamente una nota contro i dipendenti degli uffici postali anagnini che, anzi, voglio ringraziare per il lavoro che svolgono. Stare per 6 ore con guanti e mascherina è una dura prova per ogni lavoratore e quindi comprendo anche le difficoltà del servizio quotidiano cui vanno incontro i dipendenti delle Poste.

Voglio quindi ribadire che, al netto della disponibilità dei dipendenti degli sportelli anagnini, la mia richiesta era ed é rivolta direttamente alle direzioni regionale e nazionale di "Poste Italiane S.p.a." che hanno l'obbligo di mettere i propri dipendenti in condizioni di lavoro ottimali e gli utenti di avere il miglior servizio possibile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per le norme anti-Covid tutt'ora in vigore l'ufficio postale di Anagni può avere 3 sportelli aperti anziché 6 e questo chiaramente rallenta il lavoro ed allunga le code. Chiedo però, nei limiti delle possibilità aziendali, di studiare un nuovo piano di lavoro che, proprio come nei comuni vicini, possa garantire a tempo pieno il servizio ai cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

  • Pontecorvo, speciale elezioni: Anselmo Rotondo resta sindaco (video)

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Coronavirus, l'appello di un fisioterapista positivo: "I miei pazienti facciano attenzione"

  • Coronavirus, impennata di casi di positivi a Colleferro. Ecco cosa è successo

  • Omicidio Willy, lo sfogo del gestore di un locale di Colleferro: “non siamo il cancro di questa città”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento