rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Attualità Anagni

Anagni, ecco il museo archeologico ernico

Il Sindaco Natalia: "Dopo trent'anni la città ha il suo museo". Presente all'inaugurazione anche l'On. Crea

Un’altra storica opera incompiuta di Anagni ha visto finalmente la luce grazie al Sindaco Daniele Natalia.
Questo pomeriggio si è svolta la presentazione alla città del Museo Archeologico Ernico. Il Sindaco Daniele Natalia, con grande emozione, ha dichiarato: "Con un’emozione che non può essere descritta a parole, abbiamo consegnato ai cittadini di Anagni il Museo Archeologico Ernico, con i reperti archeologici nelle teche e un bellissimo percorso di visita. Dopo trent'anni di attesa, finalmente il Museo è fruibile. Un risultato che abbiamo voluto e che abbiamo perseguito nel corso di questi anni, risolvendo tanti problemi burocratici legati al passato di questa opera.

Anagni museo archeologico


Il Museo Archeologico Ernico vanta un patrimonio paleontologico ed archeologico di assoluto valore, con pezzi di grande pregio, raccolto grazie alla proficua collaborazione tra Ministero della Cultura, Soprintendenza Archeologica e Comune di Anagni. L'allestimento del MAE è stato realizzato in collaborazione con il Dipartimento di Scienze della Terra e il Polo museale di Sapienza Università di Roma».
Un risultato storico per Anagni, anche perché, con il Museo Archeologico Enrico operativo, le possibilità di sviluppo turistico e di costruzione di reti virtuose sul territorio si arricchiscono notevolmente.

Alla presentazione del Museo Archeologico Ernico sono intervenuti anche il Dott. Carlo Marino (Assessore alla Cultura), il Dott. Stefano Marzioli (Presidente BancAnagni), il Dott. Francesco Di Mario (Soprintendente Beni Culturali Frosinone-Latina), la Dott.ssa Chiara Delpino (Funzionario Archeologo Soprintendenza Beni Culturali Frosinone-Latina), la Prof.ssa Claudia Carlucci (Direttore Polo Museale Sapienza Roma), il Prof. Giovanni Andreozzi (Direttore Dipartimento Scienze della Terra Università La Sapienza Roma) ed il Prof. Raffaele Sardella (Dipartimento Scienze della Terra Univesità La Sapienza Roma-Direttore del Museo Universitario Scienze della Terra Roma).

Presenza importante è stata quella dell'On. Mario Luciano Crea, Presidente della Commissione Cultura, Spettacolo, Sport e Turismo della Regione Lazio, il quale, portando i saluti anche del Presidente della Regione, Francesco Rocca, ha dichiarato: «Ogni volta che un museo apre, abbiamo la possibilità di nutrire le nostre menti e i nostri cuori con un pezzo di storia del territorio che finora era rimasto nascosta. Mi ha molto colpito il museo civico MAE di Anagni che dopo tanti anni, grazie anche all'Amministrazione comunale, finalmente vede la luce. Come presidente della Commissione Cultura posso garantire il massimo sforzo affinché vengano completati anche gli altri due piani della struttura, con l’obiettivo di creare un polo culturale dinamico che insieme all’area espositiva possa ospitare anche una sede universitaria".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anagni, ecco il museo archeologico ernico

FrosinoneToday è in caricamento