menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anagni, per la Asl all’ospedale senza il PPI non cambia nulla

Dopo le proteste di ieri, arriva la nota dell’azienda sanitaria Frosinone che parla dell’importanza dei medici di medicina generale  

Dopo la chiusura del 15 luglio scorso e la protesta-presidio nella giornata di lunedì non si placano gli animi intorno all’ospedale di Anagni con il Punto di primo intrento che è diventato un PAT, una sorta di consultorio con i medici di base per la Asl in pratica non cambia nulla e sono garantiti gli stessi servizi.

La nota della Asl di Frosinone

“Chi si occupa di Sanità ha l’obbligo di utilizzare termini conformi e specifici.  Questo, ci rendiamo conto, - si legge in una nota della ASL di Frosinone - non riguarda tutti e perciò desideriamo chiarire. Ad Anagni si è deciso di erogare un servizio con Medici di Medicina Generale abituati a fronteggiare problematiche di ogni tipo. Ciò al posto dei Medici a partita IVA che non sempre sono stati utilizzati in esperienze sui territori. Quindi possiamo dire che per Anagni e per le zone limitrofe nulla è cambiato  nella erogazione del servizio, nulla è stato tolto tanto è vero che i Medici dipendenti sono rimasti ad operare nel Presidio sanitario di Anagni anche se momentaneamente assenti per malattia. Fra l’altro il territorio del Distretto Sanitario di Anagni è coperto dal servizio di 118 con ambulanza ed equipaggi”.

DF

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento