Mercoledì, 16 Giugno 2021
Attualità

Anagni, suor Maria Chiara Cristiana entra nel Monastero delle Clarisse

La Vestizione si è svolta in chiesa del Monastero, dopo i Santi Vespri celebrati con don Bruno Durante, alle ore 18.00 con diretta Facebook, sul social delle Clarisse Adoratrici di Anagni, con numerosissimo seguito da parte di amici e di conoscenti

Il primo gennaio 2021, in un delicato periodo storico di pandemia, le Sorelle Clarisse di Anagni accolgono nella Comunità, la giovane novizia, Maria Chiara Cristiana, chiamata così in ricordo della Madre Cristiana Graziani volata in Cielo lo scorso 5 giugno 2020.

La Vestizione si è svolta in chiesa del Monastero, dopo i Santi Vespri celebrati con don Bruno Durante, alle ore 18.00 con diretta Facebook, sul social delle Clarisse Adoratrici di Anagni, con numerosissimo seguito da parte di amici e di conoscenti.

La novizia entrante, Maria Chiara Cristiana ha 32 anni ed è originaria da El Salvador. Nata nel villaggio di San Isidor è connazionale del grande santo Oscar Arnulfo Romero, il monsignore martire che ha dato la sua vita per la difesa dei poveri e degli oppressi del suo Paese.

Arrivata in Italia lo scorso febbraio, suor Maria Chiara Cristiana, al secolo Maria Isabella Castillo Rodriguez, è stata precedentemente seguita dalla Madre Abadessa Maria Chiara Fedele Subillaga con molta premura e dedizione.

Suor Maria Chiara Cristiana, viene da una precedente formazione di vita apostolica, che ha iniziato all’età di ben 16 anni. Dopo un lunghissimo periodo di discernimento, in cui la giovane si sentiva chiamata alla vita contemplativa, ha maturato la possibilità di una scelta di vita consacrata tra le Clarisse.

Arrivata ad Anagni, Isabella si è mostrata in Comunità, matura, responsabile, attenta ai bisogni dell’altra, caritatevole, generosa, disponibile, con un vivo desiderio per un sincero cammino di crescita spirituale.

Giovane di preghiera e di lavoro, suor Maria Chiara Cristiana rivela un volto mite e silenzioso dai connotati tipicamente mariani.

Ben accolta dalle Sorelle, suor Maria Chiara Cristiana, è una giovane dal sorriso vero che nutre un profondo amore e rispetto per le Sorelle anziane, le quali cura e coccola con molta tenerezza.

Secondo la spiritualità di santa Chiara d’Assisi, le Clarisse vivono un’intensa vita di colloquio con Dio che nasce nella preghiera e che abbraccia il quotidiano nelle piccole offerte del lavoro e della fraternità. La gioia della vocazione nasce dall’incontro con Gesù risorto ed è il cuore della chiamata ad una vita di speciale consacrazione che cresce nella comunione con l’amore dello Sposo celeste.

La Vergine Maria, modello di santità per ogni monaca contemplativa è la custode del silenzio e della contemplazione che conduce ad ascoltare le buone ispirazioni e le luci interiori che guidano il cammino nella carità.  Povertà, castità, obbedienza e clausura sono i voti che ogni monaca Clarissa vive con la grazia di Dio.

Le Clarisse di Anagni sono 18, provenienti da quattro nazioni del mondo: Italia, Nicaragua, Honduras e El Salvador. In maggioranza hanno tutte un’età compresa tra i 30 e i 40 anni. La più giovane delle Sorelle ha 25 anni e la più anziana 94.

La Madre Maria Chiara Fedele Subillaga ha 35 anni ed è originaria dell’Honduras.

Le Sorelle Clarisse vivono di Provvidenza e per sostenersi lavorano tante varietà di dolci, hanno un piccolo laboratorio di artigianato che produce Agnus Dei, corone del rosario, choski e quant’altro.

Benvolute dai generosi cittadini di Anagni le Clarisse svolgono la propria missione nella preghiera continua e aperta ai fedeli.

Tradizioni del Monastero sono l’Adorazione quotidiana del Santissimo Sacramento e il canto gregoriano.

Auguriamo a suor Maria Chiara Cristiana un cammino gioioso nella pace e nella luce per una vita consacrata contemplativa nell’amore delle sue Sorelle e nel Sacro Cuore di Gesù.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anagni, suor Maria Chiara Cristiana entra nel Monastero delle Clarisse

FrosinoneToday è in caricamento