menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anagni, ecco come funzioneranno i test sierologici "comunali"

I test in collaborazione con i “Medici di famiglia per l’Ambiente” verranno effettuati a campione ed ai fini della ricerca si è scelto di effettuarli sui cittadini di Osteria della Fontana e del Centro Storico in considerazione della sostanziale differenza di concentrazione delle polveri sottili

Arrivano i test sierologici ad Anagni grazie ad un protocollo firmato tra Amministrazione Comunale e Associazione “Medici di famiglia per l’Ambiente”. Il protocollo d’intesa prevede l’effettuazione a giorni di test sierologici a partire ai fini della ricerca IGM ed IGG.

I test sierologici sono utili per stimare la diffusione dell’infezione nella comunità, per evidenziare l’avvenuta esposizione al virus, per identificare l’infezione in individui asintomatici o con sintomatologia lieve o moderata. L’impiego di questi test è utile nella valutazione epidemiologica della circolazione virale ma non è indicato nella diagnosi dell’infezione. 

La finalità dell’iniziativa è quella di individuare la presenza e la circolazione del coronavirus Covid-19 nel territorio di Anagni, città che è stata scelta perché  è presente un sistema per la rilevazione delle polveri sottili estremamente diffuso e preciso che consente di ipotizzare la verifica di un eventuale rapporto tra la diffusione del virus e l'inquinamento atmosferico. I test verranno effettuati a campione vista la loro disponibilità limitata ed ai fini della ricerca si è scelto di effettuarli sui cittadini di Osteria della Fontana e del Centro Storico in considerazione della sostanziale differenza di concentrazione delle polveri sottili tra le due zone e del verosimile e suggestivo rapporto tra inquinamento aereo e diffusione del Coronavirus.

I test sierologici verranno somministrati a tutti i conviventi dei pazienti già Covid-19 residenti ad Anagni; venticinque cittadini di Anagni compresi tra i 18 ed i 30 anni di entrambi i sessi che durante la pandemia abbiano svolto attività a contatto con il pubblico e residenti ad Osteria della Fontana; venticinque cittadini di Anagni compresi tra i 18 ed i 30 anni di entrambi i sessi che durante la pandemia abbiano svolto attività a contatto con il pubblico e residenti nel Centro Storico. 

Gli eventuali sieropositivi verranno inviati nelle opportune sedi per l'esecuzione del test molecolare a mezzo di tampone. Oltre alla ecografia polmonare e test sierologici sarà eseguito uno studio per l’osservazione della funzionalità respiratoria (spirometrie), dei positivi al Covid-19, tale valutazione continuerà anche dopo emergenza in atto e sarà inserita all’interno di uno studio più ampio su circa 20 malattie su tutta la popolazione di Anagni con approfondimento sul cardio-vascolare e stroke, prima causa di morte al mondo. 

Ad ottobre partirà un progetto dedicato alle scuole sulla lettura dei dati relativi all’inquinamento aereo con lo sviluppo di proposte atte a ridurlo. Il Comune di Anagni si è rivolto all’Associazione “Medici per l’Ambiente di Frosinone e Provincia” che è prima in graduatoria nel registro Green Lazio per tali progetti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Alatri on air festival

  • Eventi

    Ferentino, weekend di Pasqua insieme

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento