Arce, dopo cinque anni riapre l’asilo nido comunale

Il nido le Coccole per l’assessore Gregori rappresenta un simbolo per la città e per tutta la comunità

“Dopo cinque lunghi anni di chiusura riapre finalmente il nuovo asilo nido comunale “Le coccole” di Arce”. È quanto annuncia con grande soddisfazione l’assessore alle Politiche sociali Bruna Gregori, da tempo ormai impegnata nella riorganizzazione del struttura. Questa mattina (15/09/2020) si è tenuta la cerimonia del taglio del nastro con l’avvio dell’anno educativo.

Presenti all'inaugurazione il Sindaco Luigi Germani, l'Assessore alla Politiche sociali Bruna Gregori, gli Assessori Sara Petrucci e Dario Di Palma, il consigliere delegato Giulia Cecio, il Dirigente scolastico Nunzia Milite, il responsabile della Consorzio Intesa Angela Ciardi e tutto lo staff educativo del nuovo nido comunale.

Modernità, sicurezza e ottimizzazione energetica le parole chiave del nuovo asilo, dotato di una mensa interna che permetterà giorno per giorno di offrire ai piccoli un menu ad alto valore nutrizionale, rispondendo a tutte le più diverse esigenze.

“Ad occuparsi della gestione - spiega l’Assessore Gregori - sarà il consorzio Intesa di Frosinone, vincitore della gara d’appalto, che vanta una pluriennale e vasta esperienza nella gestione di asili nido su tutto il territorio della Regione Lazio. Esprimo molta soddisfazione - continua - perché finalmente vedo la realizzazione di questo progetto a cui io e tutta l'amministrazione comunale abbiamo lavorato per un intero anno. L’asilo nido - spiega ancora l'Assessore - ha infatti una doppia e importantissima funzione: educativa perché rappresenta il luogo in cui il bambino socializza e le sue potenzialità cognitive sono stimolate, ma anche e soprattutto sociale di sostegno alla genitorialità e supporto alle famiglie. Il rientro a scuola dopo il lockdown rappresenta un momento molto importante per Arce e la cittadinanza arcese.

Fiore all’occhiello della riorganizzazione del nido, anche un’offerta che tiene conto del momento di crisi economica.  “Abbiamo affrontato e risolto il problema dell’accesso - conclude la Gregori - avendo pensato ad una integrazione tra pubblico e privato e il risultato è stato quello di aver migliorato la fruibilità calmierando i costi e contemporaneamente aver alzato il livello qualitativo dell’offerta formativa”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Soddisfazione è stata espressa anche del Sindaco Luigi Germani. “Rivedere questa struttura riaperta e con dei bambini - ha detto - è una grande soddisfazione ed emozione. Questi piccoli sono il futuro del nostro paese, a loro - ha concluso - dobbiamo tutte le attenzioni possibili”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e "4 Ristoranti" sbarcano a Frosinone

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Frontale sulla Palianese, la morte del giovane Mattia lascia un vuoto incolmabile

  • Coronavirus, nuovo caso in una scuola ciociara: attivata la didattica a distanza

  • Il cuore di Willy spaccato a metà dalle troppe botte. Tre indagati per omissione di soccorso

  • Coronavirus, più tamponi e ben 31 casi in Ciociaria. D'Amato: 'Mantenere alta l'attenzione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento