Arce, in sette sfiduciano il sindaco Roberto Simonelli e la Giunta cade

La parola fine al percorso amministrativo è stata posta dopo un violento alterco tra l'ex primo cittadino e l'assessore Katia Germani

La Giunta Simonelli non esiste più. A porre la parola fine ad un percorso politico duranto cinque anni è stato un violento alterco tra il sindaco di Arce, Roberto Simonelli e l'assessore Katia Germani. Uno scontro che ha portato sette componenti dell'Amministrazione a firmare la sfiducia davanti ad un notaio di Sora. Alle 13 di sabato 30 marzo l’ex assessore insieme ai consiglieri Luigi Germani, Domenico Sugamosto, Sisto Colantonio, Sara Petrucci, Vincenzo Colantonio e Roberto D’Auria hanno detto basta ed hanno staccato la spina amministrativa due mesi prima delle elezioni per il rinnovo del consiglio comunale. Adesso l'avvio dell'iter procedurale di commissariamento spetta al prefetto di Frosinone Ignazio Portelli che dovrà nominare il funzionario di governo entro pochi giorni. Un vice prefetto che dovrà svolgere le funzioni del sindaco fino al prossimo 26 maggio, giorno in cui si svolgeranno le amministrative.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento