Attualità

Arpino, caos per l'arrivo di 13 migranti: insorge l'opposizione

Il consigliere Fabio Forte: "Informare anche noi sarebbe stato più corretto", il sindaco Renato Rea risponde tramite social

Dibattito acceso ad Arpino per l’arrivo di 13 migranti, ospiti di una struttura di accoglienza ubicata nel quartiere Collecarino. Sbarcati a Lampedusa a ridosso di Ferragosto, attualmente sono tutti in quarantena preventiva, sorvegliati 24 ore su 24 da Carabinieri e Guardia di Finanza. Il via vai di Forze dell’ordine, ha catturato l’attenzione dei residenti e dell’opposizione consiliare che ha immediatamente chiesto delucidazioni al sindaco Renato Rea. “Tanti cittadini ci stanno chiamando ripetutamente per avere notizie al riguardo - spiega il consigliere d'opposizione Fabio Forte - e noi non sappiamo cosa rispondere. Informare i consiglieri, anche per una questione collaborativa, sarebbe stato forse più corretto”.

La risposta del sindaco Renato Rea non si fa attendere ed arriva sui social: "Da più parti mi chiedono informazioni circa la presenza continua di forze dell’ordine in località Collecarino. Nel pomeriggio del 17 agosto la Questura di Frosinone ci ha comunicato che, in esecuzione di una nota prefettizia del giorno 16 agosto, sono stati trasferiti ad Arpino 13 migranti (facenti parte di 5 nuclei familiari) da sottoporre ad isolamento fiduciario. Al fine di predisporre attente misure di ordine e sicurezza, è stato opportunamente organizzato un servizio di sorveglianza continuo ed ininterrotto per tutta la durata della quarantena (14 giorni). Pertanto la presenza delle forze dell’ordine è motivata dall’esigenza di garantire il rispetto dell’isolamento fiduciario”.

All'Hotel Daniel's di Fiuggi sono rimasti solamente 20 migranti

Il 28 luglio scorso a Fiuggi sono arrivati 57 migranti sbarcati a Lampedusa. Di questi ne sono rimasti solamente 20, tutti minorenni. La vigilanza per la quarantena è terminata il 12 agosto e i maggiorenni, una volta terminate le due settimane, erano tutti liberi di muoversi. I 20 minorenni non possono lasciare la struttura in quanto privi di genitori e quindi devono essere affidati a case famiglie della zona, cosa che stanno facendo in questi giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arpino, caos per l'arrivo di 13 migranti: insorge l'opposizione

FrosinoneToday è in caricamento