Arpino, Luigi De Magistris ospite dell'associazione culturale "Senza frontiere"

Il sindaco di Napoli avvierà di fatto anche in Ciociaria un confronto politico nella sinistra locale

L’Associazione Culturale “Senza Frontiere” ha organizzato un importante incontro con il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris che domenica mattina sarà ad Arpino avviando di fatto anche in Ciociaria un confronto politico delle anime di sinistra tanto atteso quanto necessario e fondamentale. 

Il commento di Romolo Rea

"La sinistra – ha spiegato il presidente dell’Associazione Senza Frontiere, Romolo Rea - deve affrontare e superare le criticità e poi ripartire con slancio. Siamo di fronte ad un Governo che con la presenza della Lega di Salvini (qualcuno dalla memoria corta ha già dimenticato i suoi insulti contro i meridionali?) ha una connotazione xenofoba e razzista e questo è assolutamente inaccettabile.  Oggi Salvini fa la battaglia agli zingari, rom, immigrati e barboni. Perché non la fa alle organizzazioni criminali, perché non la fa alla mafia, alla ndrangheta, alla camorra? Perchè non fa un censimento delle ditte del nord che fabbricano ed esportano armi verso quelle terre ove ci sono conflitti e guerre? Possibile che la "priorità" non sia quella del lavoro, dell'impoverimento delle famiglie italiane, dell'emigrazione di migliaia di giovani senza lavoro? Il dramma di questa società – ha detto ancora Romolo Rea - è che i penultimi della "scala sociale" se la prendono quasi sempre con gli ultimi e mai con i primi che sono i veri responsabili del disastro socio-economico che abbiamo di fronte. Stiamo attraversando un momento difficile, una crisi che non è solo politica, sociale ed economica ma è una crisi più profonda e preoccupante perchè è una crisi di valori e ideali: è una crisi culturale.

Un confronto politico di valore

Purtroppo bisogna prendere atto che la "sinistra" di errori ne ha commessi tanti, ma in ogni caso non si può certo identificare la nostra sinistra con Renzi che nulla ha a che vedere con la sinistra, così come la intendiamo noi, fatta di ideali quali Uguaglianza, Giustizia, Legalità e Libertà. Insomma la sinistra deve tornare a fare la sinistra e non a scimmiottare la destra! Occorre ridare la centralità alla dignità della persona e non al profitto! Dunque la presenza domenica ad Arpino di Luigi De Magistris ha l’intento di unire quelle forze antagoniste, che non si riconoscono, da anni, nelle politiche liberiste del Partito democratico (basti pensare alla riforma scuola pubblica, al job act, ai provvedimenti tesi al salvataggio delle banche e non a quelli che sarebbero dovuti essere i referenti naturali di quel partito cioè i lavoratori) e nemmeno nel populismo demagogico "ne' di destra e ne' di sinistra" del M5S, che oggi governa, come se nulla fosse, insieme a chi ha combattuto per anni (La Lega ha governato per circa 20 anni insieme alle destre di Berlusconi). DemA (Democrazia e Autonomia) e Luigi De Magistris intendono avviare questo percorso, fare appello alle associazioni del mondo culturale, alle organizzazioni politiche che non si identificano nelle politiche renziane e che vogliono portare avanti una dura opposizione a questo Governo. Luigi De Magistris ha tutte le caratteristiche per riuscirci. E’ una persona di grande spessore culturale, morale e politico e di competenza istituzionale-amministrativa (i fatti della sua operatività nella città di Napoli lo confermano pienamente) e credo possa unire chi ha voglia di lottare per un’alternativa di sinistra credibile, non con le vecchie logiche ma con chi condivide seriamente il nostro progetto politico che non farà sconti a nessuno, tantomeno ad opportunisti dell'ultima ora.  Dunque, l’invito è rivolto a tutti coloro che sentono la necessità di un’alternativa vera, a quelli che non si piegano e non vogliono rinunciare ad una società più giusta ed equa ".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento