Autostrade per l’Italia, firmato accordo con Ministero della Giustizia e Comune di Cassino per l’impiego di detenuti nella riqualifica delle strade urbane

La società metterà a disposizione know-how, attrezzature e materiali per la formazione degli ospiti del penitenziario comunale che potranno apprendere e impiegare le tecniche necessarie alla riqualifica urbana, puntando ad un reinserimento sociale

E’ stato firmato un protocollo di intesa tra Autostrade per l’Italia, il Comune di Cassino e il Ministero della Giustizia/Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria che consentirà di formare e reimpiegare una selezione di detenuti del penitenziario comunale di Cassino nella riqualifica delle strade cittadine. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Autostrade per l’Italia metterà a disposizione, a titolo gratuito, le proprie maestranze per la formazione tecnica del personale e fornirà i materiali, i macchinari e le attrezzature necessarie allo svolgimento del lavoro. Il percorso prevede una prima fase di formazione in aula dove verranno fornite nozioni di sicurezza sul lavoro e introdotte le tecniche del mestiere. La seconda parte prevede invece un periodo di esercitazione su strada dove, sotto la guida delle maestranze di Aspi, i detenuti potranno mettere in pratica quanto appreso durante le sessioni in aula. Alla fine dell’intera formazione, che avrà una durata di due mesi e mezzo, sarà rilasciato un attestato professionale grazie al quale le squadre potranno svolgere i primi interventi su strada nell’area metropolitana della città, come pulizia delle caditoie, riparazione delle buche a caldo e manutenzione della segnaletica orizzontale.

Per l’intera durata della convenzione, che prevede un periodo di 12 mesi, estensibile per un altro anno, Autostrade per l’Italia metterà a disposizione il proprio know-how, i propri tecnici caposquadra, i macchinari, i dispositivi di protezione individuale, le attrezzature e i materiali (come ad esempio quelli per la stesa a caldo del conglomerato bituminoso e traccialinee per la segnaletica orizzontale), mentre i cantieri saranno sotto la supervisione del Comune di Cassino. Grazie a questo progetto i detenuti impiegati avranno modo di rendersi utili alla comunità, di apprendere un nuovo mestiere e avere così l’opportunità concreta di un re-inserimento sociale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento