menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Manca la connessione internet: un intero paese da giorni senza ufficio postale

Accade a Belmonte Castello dove non si possono effettuare operazioni di pagamento e prelievo. I residenti sono disperati ed il sindaco Iannetta minaccia denunce a carico delle società che gestiscono la linea telefonica

Un intero paese privo di un importante servizio pubblico, l'ufficio postale, per colpa di una tecnologia che funziona a singhiozzo. A fare le spese dell'ennesimo guasto alla rete Internet che impedisce il funzionamento degli uffici, sono come sempre i residente del paese pedemontano. Sono sette giorni che l’ufficio Postale di Belmonte Castello è chiuso al pubblico perché, come riferito dal Direttore della filiale, si sarebbe verificato l'ennesimo guasto della connessione Internet. E nonostante i solleciti di intervento e le richieste inoltrate anche dal sindaco Antonio Iannetta, la situazione al momento sembra essere irrisolvibile.

"La chiusura dell'ufficio postale per un tempo così prolungato non può che causare enormi disagi ai cittadini del paese primi fra tutti i numerosi anziani ma anche alle imprese, che per motivi di lavoro utilizzano abitualmente la l'Ufficio Postale di Belmonte Castello per svolgere operazioni indifferibili che per la loro natura non possono essere svolte negli altri uffici limitrofi - spiega il primo cittadino. Tale incresciosa situazione è stata più volte segnalata alla Direzione Postale di Frosinone e ai vari operatori telefonici (Fastweb e Telecom), evidentemente a tali segnalazioni non è stato dato alcun riscontro".

A provocare il disservizio, sempre secondo le verifiche fatte dal sindaco, sarebbe stata l'apertura incontrollata dell'armadio contenente gli impianti. E l'ultima volta che si è verificato lo stesso guasto all'Ufficio Postale di Belmonte Castello, è stato trovato tranciato all'interno della cabina il filo che interessa la connessione internet dell'Ufficio. "Per non parlare del fatto che quando si verifica un guasto di un'utenza telefonica - ricorda ancora il sindaco Iannetta -, i tecnici riparano il guasto all'utenza interessata e puntualmente un'altra utenza rimane senza linea telefonica. Per questo riteniamo che l'armadio- cabina della Telecom, dovrebbe essere gestito in maniera più scrupolosa, e lasciato chiuso a chiave, per queste ragioni l'Amministrazione Comunale, sta pensando di posizionare una telecamera di sorveglianza".

In ultimo e non meno importante, il sindaco lancia un monito: "Considerando che i vari responsabili di Poste Italiane ed operatori telefonici, non si interessano fattivamente affinché si risolva il problema, l'Amministrazione Comunale, ha dato mandato ad un Legale, affinché provveda a chiarire con gli organi competenti tale incresciosa situazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento