rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Attualità

Bolla d'aria calda, Frosinone tra le 16 città da bollino rosso

La città si prepara ad affrontare una delle settimane più calde di sempre, con temperature che supereranno i 40°C

A partire da oggi, domenica 16 luglio, l'Italia si trova ad affrontare la terza ondata di caldo, che coinvolge l'intero paese da nord a sud. Le temperature aumenteranno notevolmente, portando a condizioni di afa anche durante la notte e raggiungendo temperature record. La prossima settimana potrebbe essere una delle più calde dell'anno e forse di sempre. Questa situazione è causata da una bolla d'aria calda proveniente dal nord Africa che si sposta verso l'Italia, determinando un rafforzamento dell'alta pressione sul Mediterraneo. Si prevede che i termometri supereranno i 40°C, soprattutto nel centro-sud e sulle isole, con picchi di 43 gradi a Roma, 45 gradi a Foggia e addirittura 48 gradi in alcune zone interne della Sardegna, tra lunedì 17 e soprattutto martedì 18 luglio. Tra queste capeggia anche la città di Frosinone.

Secondo gli esperti, questa intensa e diffusa ondata di caldo si protrarrà per gran parte della prossima settimana, mantenendo temperature sopra la media anche di notte. Già oggi, 16 luglio, le temperature saliranno di circa 8°C al di sopra dei valori medi e massimi. Le aree più colpite saranno le zone interne del sud Italia e le isole maggiori, dove si supereranno i 40°C.

Il Ministero della Salute ha dichiarato il bollino rosso (massimo livello di allerta) per 16 città italiane, come riportato nell'ultimo bollettino. Le città interessate sono Bari, Bologna, Cagliari, Campobasso, Catania, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Latina, Messina, Palermo, Perugia, Pescara, Rieti, Roma e Viterbo. Nove città sono classificate con bollino arancione: Ancona, Bolzano, Brescia, Genova, Milano, Reggio Calabria, Trieste, Venezia e Verona. Napoli e Torino hanno invece ricevuto il bollino giallo. È attivo anche il piano di prevenzione e sistema di allarme di ondate di calore 2023 del Dipartimento di Epidemiologia del Servizio Sanitario Regionale del Lazio (Dep), che fornisce informazioni sul livello di rischio per la salute in base alla gravità degli eventi previsti.

Si consiglia di prestare particolare attenzione a queste condizioni meteorologiche estreme e di adottare le misure necessarie per proteggere la propria salute, come idratarsi adeguatamente, evitare sforzi fisici intensi nelle ore più calde della giornata, cercare ambienti freschi o climatizzati e indossare abiti leggeri e protettivi dal sole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bolla d'aria calda, Frosinone tra le 16 città da bollino rosso

FrosinoneToday è in caricamento