Boville, alla scuola San Lucio situazione sotto controllo dopo le infiltrazioni

A spiegare cosa è successo il primo cittadino Perciballi che cerca di abbassare i toni delle polemiche

Nelle ore scorse si erano create molte polemiche per delle infiltrazioni di acqua presenti nella scuola San Lucio a Boville Ernica e se in un primo momento si era pensato a qualcosa di più grave dalla parole del primo cittadino Perciballi si capisce che la situazione è sotto controllo.

“Si trattava di una banalissima infiltrazione di acqua piovana causata dallo spostamento di qualche tegola del manto di copertura”. Così il sindaco di Boville Ernica, Enzo Perciballi, interviene sulla questione dell’edificio scolastico della frazione San Lucio, e spiega cosa era accaduto.

“Le forti piogge dei giorni scorsi, proprio a causa dello spostamento di alcune tegole, hanno permesso che l’acqua piovana si incanalasse sotto il manto di copertura, fino a raggiungere i corrugati dell’impianto elettrico e quindi  le plafoniere. Da qui fino a vedere l’acqua gocciolare sui pavimenti il passo è stato molto breve. Ma altrettanto breve è stato il tempo necessario al personale del nostro ufficio tecnico comunale a risolverlo”.

E conclude: “Ovviamente nessun pericolo è stato corso da alunni e personale docente e scolastico. Sarebbe bello riuscire a prevedere anche queste cose, ma fintanto che non ci attrezziamo per i miracoli, non possiamo fare altro che intervenire il più celermente possibile”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento