Cinque comuni del cassinate e della valle del Liri senza acqua, ecco cos'è successo sulla conduttura idrica

Necessario un intervento in emergenza dei tecnici Acea per garantire il flusso idrico nella giornata del 1° maggio nei Comuni di Castrocielo, Roccasecca, Arce, Colfelice, Ceprano e Fontana Liri.

È stata necessaria un’intera nottata di lavoro ai tecnici di Acea Ato 5 e al personale della ditta incaricata dell’intervento per
fronteggiare l’improvvisa perdita individuata nelle ore scorse sulla condotta adduttrice in acciaio (foto in alto), con una portata di oltre 100 litri al secondo, che serve i territori dei comuni di Castrocielo, Roccasecca, Arce, Colfelice, Ceprano e Fontana Liri.

Personale Acea era intervenuto, a seguito di una segnalazione, martedì mattina per una verifica sull'asta Capodacqua-Ceprano, rilevando una perdita, generatasi da poco, dovuta al parziale dissaldamento di un ‘bicchiere’ della condotta (ovvero un punto di collegamento tra due tubature) che al momento sembrava di non grave entità e riparabile senza interruzione del servizio, per garantire l’erogazione nella giornata festiva del 1° maggio.

Operai e personale tecnico si sono subito messi al lavoro ma, una volta ripulita la tubazione dal suo rivestimento esterno, è emerso che la perdita tendeva ad aumentare evidenziando un danno ben più consistente, tanto da risultare non più gestibile mantenendo in esercizio la condotta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’adduttrice è stata quindi chiusa ed è iniziato un intervento in urgenza per ripristinare al più presto il servizio. I lavori di sistemazione e risaldatura del bicchiere sono finiti in piena notte. La ditta appaltatrice ha iniziato il rinterro della tubazione verso le ore 2:30 del 1° maggio. Le successive operazioni di regolazione idraulica e i tempi tecnici per verificare che tutto fosse a posto hanno consentito al personale Acea di terminare le attività solo alle 6:00 del mattino, con l’avvio di un graduale rientro a regime delle condizioni idrauliche dell'asta principale e delle reti servite.  Il personale di Acea Ato 5 sta continuando a monitorare la situazione nella giornata odierna sull’intera asta Capodacqua-Ceprano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento