menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cassino, borracce agli alunni delle primarie, il Comune cerca uno sponsor

Il progetto 'plastic free' finalizzato alla riduzione dell'uso di bottigliette procede con successo ma servono fondi

Dopo l'avvio del progetto finanziato dalla Regione Lazio "Cassino plastic free" che ha visto la distribuzione di 1600 borracce nelle scuole primarie di Cassino, nel basso frusinate, è stato prorogato l'avviso pubblico per la ricerca di sponsor che vorranno completare la fornitura della restante parte della popolazione studentesca di Cassino.

L'educazione ambientale

Nell'ambito della campagna “Plastic free” giunge, in questi giorni, una risposta concreta dell’Amministrazione Salera per sensibilizzare le nuove generazioni alle tematiche relative alla tutela dell’Ambiente e allo Sviluppo sostenibile; è proprio in riferimento a questi importanti obiettivi che nell'ambito del Progetto “Cassino Plastic Free”, in un’azione di squadra, l’assessorato alla Pubblica Istruzione con l’assessore Maria Concetta Tamburrini, l’assessorato all'ambiente con l’assessore Emiliano Venturi e i consiglieri di maggioranza Edilio Terranova, Riccardo Consales e Gabriella Vacca hanno messo in moto quella che sarà la distribuzione di borracce per ridurre l’uso delle bottigliette di plastica tra i bambini e i giovani studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado del Comune di Cassino.

L'avviso

La pubblicazione di questo avviso che prevede, mediante sponsorizzazione, la possibilità di reperire borracce da distribuire nelle scuole ai piccoli studenti ha l'obiettivo di coinvolgere i privati che potranno compilare il modello di domanda entro le ore 12 del 28/01/2020. 
Ai soggetti individuati come sponsor, il Comune di Cassino garantisce la possibilità di esporre sulle borracce donate la propria pubblicità insieme al logo del Comune. Potranno partecipare ditte private, associazioni, cooperative e imprenditori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Lazio rischia di tornare in zona arancione dal 17 maggio. Ecco perché

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Mostre

    Veroli, Daimon - mostra d'arte

  • Eventi

    Frosinone, “CicchiAMO”

  • Eventi

    Alla scoperta di Ferentino sconosciuta

  • Eventi

    Ciaspolata su Colle Le Lisce e Monte Cotento

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento