rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Attualità Cassino

Cotral, donna-autista esclusa dalla graduatoria concorsuale reintegrata dal tribunale del Lavoro

A ricorrere ai giudici capitolini è stata una donna che si è vista negare l'accesso alla selezioni che le avrebbe consentito di ottenere un contratto a tempo intederminato

Esclusa dalla graduatoria Cotral viene reintegrata dal tribunale del Lavoro di Roma. E' accaduto ad una donna residente nel cassinate che nel 2020 aveva preso parte alle selezioni per l’assunzione a tempo indeterminato presso la società trasporti del Lazio.

Con provvedimento del 22 ottobre 2021 il Tribunale del Lavoro di Roma, ha accolto il ricorso d’urgenza proposto dalla candidata - difesa dall’avvocato Stefania Pinchera del Foro di Cassino - perché esclusa dalla graduatoria Cotral relativa all’avviso pubblico dell’agosto 2020, di conseguenza alla prova di guida utile per l’assunzione a tempo indeterminato. Cotral aveva ritenuto insussistente il requisito preferenziale relativo allo stato di disoccupazione.

Ebbene, il Giudice ha accolto in toto il ricorso, ordinando la riammissione in graduatoria della ricorrente con tutto ciò che ne consegue, ritenendo che il suddetto requisito preferenziale dovesse essere ritenuto pienamente valido e che, quindi, dovesse essere affermata la illegittimità della condotta del Cotral. Un successo meritato per l'avvocato Stefania Pinchera, uno dei legali fiduciari dell'Istituto Investigativo I Solution di Marilena Di Vito. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cotral, donna-autista esclusa dalla graduatoria concorsuale reintegrata dal tribunale del Lavoro

FrosinoneToday è in caricamento