rotate-mobile
Lunedì, 5 Dicembre 2022
Attualità Cassino

Cassino, errata raccolta differenziata: all’incontro in Comune appena 4 amministratori di condominio

Rappresentati solo 200 condomini all'adunanza volta a contrastare ammucchiamenti di rifiuti e conferimenti in giorni sbagliati. L'assessore Venturi: “Importanza e scopi della riunione non sono stati correttamente percepiti”. In arrivo verifiche e sanzioni

Appena quattro amministratori di condominio, in rappresentanza di duecento cittadini, hanno preso parte alla riunione voluta dall’amministrazione comunale di Cassino per fronteggiare l’errata raccolta differenziata che si continua a registrare in numerosi condomini. Un problema che verrà contrastato con opportune verifiche ed eventuali sanzioni. 

All’incontro, presieduto dall’assessore all’Ambiente Emiliano Venturi e volto a contrastare principalmente ammucchiamenti di rifiuti e conferimenti in giorni sbagliati, hanno preso parte nello specifico i soli Marco Ciorra, Danilo Reale, Emiliano Iorio e Manfredo Cuozzo.

Soltanto loro si sono confrontati con lo stesso Venturi, l’assessora alla Polizia Locale Barbara Alifuoco, i consiglieri Riccardo Consales ed Edilio Terranova, e Fausto Belletti, rappresentante del gestore del servizio. L’assessore all’Ambiente, pur ringraziando i partecipanti, si aspettava una partecipazione più ampia: “Evidentemente - lamenta - l’importanza e gli scopi della riunione non sono stati correttamente percepiti dagli operatori del settore”.

Gli amministratori di Cassino presenti all'incontro sull'errata raccolta differenziata-2

Errata raccolta differenziata: nei condomini ma anche nei pubblici esercizi

“È stata posta in evidenza – fanno presente dal Comune – la collocazione esterna dei carrellati che consente ai meno responsabili di ammucchiare rifiuti anche al di fuori dei carrellati e sulla sulla opportunità di riposizionarli negli spazi condominiali. Come pure si è sottolineato il fatto che taluni non rispettano il giorno di conferimento del rifiuto specifico”.

“Una situazione spiacevole, non ulteriormente tollerabile per il decoro e l’igiene che deve essere affrontata in maniera energica e decisa - avvisano - Il che comporta i necessari controlli con conseguenti interventi sanzionatori. Su quest’ultimo aspetto, quello sanzionatorio, anche gli stessi amministratori di condominio hanno convenuto sulla necessità di un maggiore controllo del territorio attraverso la videosorveglianza, la verifica del rifiuto conferito ed altro. Facendo precedere però il tutto da una preventiva attività di preavviso”.

“Una attenzione verrà riservata anche alla modalità di conferimento dei rifiuti dei pubblici esercizi e a quelle attività che espongono all’esterno della propria struttura – aggiungono in conclusione - non osservando l’orario, a partire dalle ore 12 fino alle ore 13, del ritiro di imballaggi, carta e cartone, correttamente piegati, da parte della De Vizia, ma lasciano il tutto sui marciapiedi”.  

Venturi: “Necessarie verifiche e sanzioni”. Alifuoco: “Ce lo chiedono tutti”

Preannunciando un’ulteriore adunanza, tesa a verificare l’efficacia dei provvedimenti dell’amministrazione comunale, l’assessore all’Ambiente Venturi tiene a ringraziare “gli amministratori intervenuti che, in ogni caso, rappresentando quasi 200 condomìni cittadini possono essere numero valevole per la credibilità della riunione”. Ed accentua: “Tutti i presenti hanno convenuto circa le oggettive problematiche connesse alla gestione della raccolta e circa la necessità di attivare procedure di verifica e sanzionatorie”.

L’assessora Alifuoco, a ruota, evidenzia come gli amministratori condominiali intervenuti abbiano chiesto al Comune di essere al loro fianco nel non facile sforzo di correggere il cattivo comportamento di taluni. “Di intervenire senza alcun indugio - dice a riguardo - ce lo chiedono non solo i cittadini che fanno la raccolta differenziata correttamente, ma anche gli stessi amministratori condominiali. È intollerabile continuare a vedere cumuli di rifiuti per le strade. In attesa della eventuale adozione di un nuovo regolamento di Polizia Locale adegueremo con una ordinanza ad hoc l’entità della multa per i trasgressori”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino, errata raccolta differenziata: all’incontro in Comune appena 4 amministratori di condominio

FrosinoneToday è in caricamento