rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Contro la violenza sulle donne / Cassino

Cassino, ‘Fatti sentire tour’: il ‘Sanremo degli avvocati’ per la raccolta fondi per il centro antiviolenza ‘Battiti’

Venerdì 10 dicembre spettacolo benefico al teatro Manzoni. È patrocinato dal Comune e abbracciato dagli Ordini di Frosinone e Cassino. Canta anche l’avvocato cassinate Roberta Sebastianelli. Contro la violenza sulle donne, intanto, un pool della Procura

Venerdì 10 dicembre 2021 alle 20.45 il “Fatti sentire tour” approderà al teatro Manzoni di Cassino perché, come accentuano gli organizzatori, “la violenza di genere, i maltrattamenti e gli abusi possono essere arginati anche grazie al canto”.

Perché dare voce a chi voce non ha, oggi è cosa possibile. Attraverso la musica, attraverso uno spettacolo unico ed emozionante, nato da un'idea di Aldo Minghelli, portato in scena dalle voci dell'avvocatura che compongono il gruppo "Sant'Ivo - il Sanremo degli Avvocati" e che gira in lungo e in largo l'Italia per parlare di abusi e per raccogliere fondi destinati al centro anti violenza 'Battiti'.

L'importantissima iniziativa approda anche a Cassino, grazie alla stretta collaborazione tra l'Assessorato alla Cultura e l'Avvocatura. Nel teatro multisala 'Manzoni' con una simbolica di dieci euro, si potrà assistere ad un concerto pieno di significato e con un repertorio magistralmente interpretato da ventuno elementi, tra cantanti e live band.

La presenza di un simile spettacolo a Cassino non è casuale: una delle cantanti è Roberta Sebastianelli, avvocato nato e cresciuto nella città martire ma da anni residente a Roma dove sta portando avanti battaglie di tutela dei diritti dei deboli. L'avvocato Sebastianelli, però, è rimasta fortemente legata alla città natia dove vive la sua famiglia.

Un segnale forte quello dato anche dal Comune che ha inserito lo spettacolo tra gli eventi volti a ricordare la data del 25 novembre, la Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne. Un fenomeno diffuso che lo stesso procuratore capo di Cassino, il dottor Luciano d'Emmanuele, ha definito "preoccupante e che cerchiamo di seguire in ogni sua sfaccettatura. Questa Procura raccoglie una denuncia al giorno: a tal motivo ho istituto un pool composto da quattro magistrati che si occupano anche di questo fenomeno.

La Procura ha attivato una serie di iniziative volte a snellire le procedure prevista dal 'Codice Rosso' e questo ci ha dato possibilità di dare un impulso investigativo a tante denunce". Anche gli Ordini Forensi di Cassino e Frosinone, con la presenza dei presidenti Gianluca Giannichedda e Vincenzo Galassi, hanno aderito all'iniziativa in virtù del fatto che, ogni ordine ha istituito al proprio interno un 'comitato per le pari opportunità' volto a tutelare i soggetti fragili anche nei percorsi giudiziari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino, ‘Fatti sentire tour’: il ‘Sanremo degli avvocati’ per la raccolta fondi per il centro antiviolenza ‘Battiti’

FrosinoneToday è in caricamento