Domenica, 16 Maggio 2021
Attualità

Cassino, sito inquinato Nocione: avviate le indagini per inquadrare l'intera area dei rifiuti interrati (foto)

Partita, nel quadro della messa in sicurezza e della caratterizzazione della discarica abusiva, l’esplorazione geofisica tesa a stabilire estensione e profondità dei “veleni”. Salera: “Concreti e attivi per il fondamentale inizio di questo percorso”

Le indagini geofisiche nel sito inquinato Nocione di Cassino

Dalla mattinata di oggi, giovedì 15 aprile 2021, sono scattate le indagini geofisiche non invasive del “Nocione”, sito di Cassino (Frosinone) tristemente noto per esser stato a lungo una discarica abusiva. In seno al progetto di messa in sicurezza e caratterizzazione ambientale, si sta procedendo all’inquadramento della zona in cui sono stati effettivamente interrati rifiuti. Si comprenderà così l’estensione e la profondità dei “veleni” presenti.

Dopo le indagini, si procederà con le analisi di acqua e terreno

La prima fase dovrà essere conclusa dalla società affidataria entro quindici giorni. Con il secondo step, poi, si effettueranno sondaggi geognostici: prelevamento di acqua e terreno nelle aree circostanti. Questo al fine di verificare l’eventuale diffusione dell’inquinamento. Nella strada adiacente al “Nocione”, nel frattempo, verrà interdetto il traffico veicolare.

Salera: “Concreti e attivi per il fondamentale inizio del percorso”

Così, nell’occasione, il sindaco di Cassino Enzo Salera: “Il risanamento di questa area vandalizzata da personaggi senza scrupoli che è stata fatta negli anni passati e la tutela dei cittadini è stato da sempre il nostro primario obiettivo. Siamo contenti che finalmente siamo riusciti ad essere concreti ed attivi per il fondamentale inizio di questo percorso”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino, sito inquinato Nocione: avviate le indagini per inquadrare l'intera area dei rifiuti interrati (foto)

FrosinoneToday è in caricamento