menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cassino, nasce 'Liberi e Forti' il movimento civico di centro destra

L'iniziativa composta anche dagli ex amministratori Carlo Maria D'Alessandro, Benedetto Leone e Carmine Di Mambro, punta all'aggregazione ed al rilancio della città

Nasce 'Liberi e Forti', il movimento civico liberale e moderato del centrodestra, che lancia un appello alla città: "impegnatevi con noi per Cassino". Sono rimasti in silenzio dopo le vicende che hanno coinvolto la loro amministrazione di centrodestra ma in realtà già da settimane avevano cominciato a vedersi nuovamente, per fare un'analisi della situazione politica e, soprattutto, per capire come riorganizzarsi e ricominciare.

Chi sono

Si tratta di quegli amministratori che hanno rappresentato la componente civica della coalizione di centrodestra, che non vuole avere a che fare con le vecchie logiche della politica, incarnate perfettamente dalle richieste dei famosi dissidenti e contro le quali si erano fortemente scagliati; ora si riorganizzano intorno a un tavolo. I protagonisti sono Carmine Di Mambro, Carlo Maria D'Alessandro, Benedetto Leone, Emanuele Dell'Omo, Angelo Panaccione, Vincenzo Marrone, Aurora Rijtano, Gianrico Langiano, Rosario Franchitto e altre importanti figure. 

L'idea

Si parte da un principio sacrosanto, ovvero che il verdetto delle ultime elezioni comunali non fa altro che confermare che è fallito un modo di fare politica in cui le scelte siano calate dall'alto. Una politica fatta di ascolto soprattutto degli opinion leader piuttosto che del reale sentimento della gente di Cassino. Hanno deciso di comune accordo di intraprendere una strada nuova, sicuramente difficile dal punto di vista politico, ma che li rende agli occhi di cittadini sicuramente molto credibili, considerando anche l'innegabile apprezzamento che buona parte della città aveva nei loro confronti. Il messaggio è chiaro e lo scrivono a caratteri cubitali nella dichiarazione che hanno sottoscritto.

Il messaggio

"Vogliamo iniziare per la nostra città un nuovo percorso ed una nuova stagione politica. Un modello elettorale è fallito, e soprattutto la città ha voluto dare un segnale molto forte, attribuendo la vittoria ad un uomo  che ha fatto dell'odio politico e della divisione della nostra comunità uno stile di vita. Ed allora abbiamo deciso di ripartire dalla nostra storia, della nostra cultura, da quelle che sono le nostre storie umane e professionali. Vogliamo ripartire dalla nostra libertà di metterci in gioco per un interesse comune e per un progetto serio e nuovo per la città di Cassino, dalla nostra libertà di poter rivendicare le scelte che faremo, dalla nostra libertà di essere forti nel programma che proporremo alla nostra città, in contrapposizione a questo modo di fare politica, che è completamente basata sull'odio e sulla denigrazione dell'avversario e non solo, dimenticando il senso di comunità che il principio fondamentale con il quale i nostri amministratori del dopoguerra hanno rifondato la città di Cassino".

Costruire insieme

L’appello è per costruire insieme un nuovo modello di laboratorio civico, aperto, innovativo, che sappia parlare ai giovani, che esca dalle riunioni di pochi per coinvolgere i tanti della nostra amata città. Un nuovo centrodestra, più civico che cinico, che non abbia paura del domani, e che mette nella sua agenda politica amministrativa l’esclusivo interesse della Comunità. Un nuovo centrodestra più forte, più libero, per mandare a casa questo centrosinistra divisivo, rancoroso, in alcuni casi oltraggioso che non fa bene alla nostra Cassino. Possiamo farlo solo da liberi e da forti. E sono queste le due parole, liberi e forti, su cui fondare i pilastri del nostro movimento che sarà di natura prettamente Civica, consentendo a chiunque di noi di fare le scelte politiche che riterrà più opportune, ma con la consapevolezza che ancora tanto possiamo fare e dobbiamo dare alla nostra città di Cassino.

L'appello

Ed è per questo che facciamo appello a tutte le donne e gli uomini della nostra città, che sentano nella loro libertà e nella loro forza quello spirito che anima anche noi, consapevoli che esistono esigenze della nostra comunità che nessuno riesce ad intercettare, perché il variegato universo cittadino si muove ad una velocità superiore a quella della politica tradizionale.
Avere la forza di capire che un modello politico può essere superato, vuol dire anche avere la consapevolezza dei propri mezzi e, soprattutto, sapere che si può dare tanto alla propria città in materia di idee, proposte,  obiettivi in tutti i campi: sociale, economico, urbanistico, ambientale, sportivo, culturale e turistico.
L'intento sarà anche quello di dare vita ad una vera scuola politica che prepari il mondo civico della città di Cassino a mettere in gioco competenze e progetti. Il nostro alveo sarà sempre il mondo moderato e liberale del centrodestra, ma non secondo i vecchi schemi e le vecchie logiche: il rinnovamento parte da qui.
Vogliamo coinvolgere tutte quelle forze buone della città, a cui chiediamo di scendere in campo al nostro fianco e di sostenerci in questo progetto ambizioso per la città di Cassino. Un progetto che si fondi principalmente su quel senso di comunità che dobbiamo ritrovare al più presto, mettendo da parte le ambizioni e gli interessi personali e lavorando per una Cassino che rinasca nuovamente, libera e forte."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento