Cassino, ecco la fibra ultra veloce. Firmata la convenzione con Open Fiber

Il piano prevede un investimento di 3,5 milioni di euro per cablare 11.551 unità immobiliari con una nuova rete di 90 chilometri

Una rete ultra moderna per far entre i cittadini di Cassino, nel sud della provincia di Frosinone, nella nuova fase delle telecomunicazioni. Questo sarà possibile grazie a Open Fiber che realizzerà nel Comune un’infrastruttura interamente in fibra ottica in modalità FTTH (Fiber To The Home, la fibra fino a casa).

L’azienda prosegue così nella sua opera di digitalizzazione del Paese, ora più che mai fondamentale per connettere le persone, in conformità alle prescrizioni dei DPCM varati, assicurando il rispetto delle condizioni di sicurezza dei lavoratori coinvolti, per portare la fibra nelle case degli italiani.

La convenzione, che disciplinerà il corso dei lavori per cablare il territorio comunale, è stata firmata nei giorni scorsi dal Comune e dall’azienda: l’investimento, a carico della società di telecomunicazioni sarà di 3,5 milioni di euro per costruire una nuova infrastruttura in grado di collegare 11.500 unità immobiliari su tutto il territorio comunale.

"È un grande risultato per la Città di Cassino, è uno degli obiettivi che ci eravamo prefissati dall'inizio del nostro mandato, riuscire a colmare il digital divide che a Cassino era ancora purtroppo presente. Siamo davvero molto soddisfatti di questa grande innovazione". Dichiara il sindaco di Cassino Enzo Salera.

Open Fiber ha connesso nella regione oltre 70 mila unità immobiliari tra Latina, Rieti, Pomezia, Aprilia e Civitavecchia. La rete in costruzione è estremamente capillare e pervasiva, a prova di futuro, basata su un’architettura moderna, aperta, efficiente, in grado di garantire la copertura delle maggiori città e il collegamento delle aree industriali.

Per Danilo Grossi, Assessore all’innovazione digitale "raggiungere questo risultato oggi è importante e lo dedichiamo a tutte le persone che a causa del Coronavirus stanno lavorando in smart working. E lo dedichiamo pure a tutti i bambini e le insegnanti che con la didattica a distanza hanno sempre più bisogno di connessioni adeguate, in tutte le zone della nostra città. Ecco cosa significa avere a cuore uno sviluppo intelligente e pulito".

“L’infrastruttura che Open Fiber costruirà a Cassino sarà lunga novanta chilometri” spiega Roberto Moretti Regional Manager di Open Fiber nel Lazio. “Nel realizzarla, dove possibile, eviteremo di scavare per strada privilegiando il riutilizzo delle infrastrutture esistenti in modo da recare il minor disagio possibile alla cittadinanza. Quando la nuova rete sarà a disposizione dei cittadini sarà un grande cambiamento per una città come Cassino perché il tipo di tecnologia che portiamo è lo stesso delle grandi città e la qualità delle prestazioni è molto elevata”.

Open Fiber non vende servizi in fibra ottica direttamente al cliente finale ma offre l’accesso a tutti gli operatori di mercato interessati. Una volta conclusi i lavori, l’utente non dovrà far altro che contattare un operatore, scegliere il piano tariffario e navigare ad alta velocità, tenendo conto che da pochi giorni l’azienda ha attivato una promozione sui contributi di attivazione di una linea FTTH di 60 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

  • Pontecorvo, speciale elezioni: Anselmo Rotondo resta sindaco (video)

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Coronavirus, l'appello di un fisioterapista positivo: "I miei pazienti facciano attenzione"

  • Coronavirus, impennata di casi di positivi a Colleferro. Ecco cosa è successo

  • Omicidio Willy, lo sfogo del gestore di un locale di Colleferro: “non siamo il cancro di questa città”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento