rotate-mobile
Attualità Cassino

Cassino, presentato dalla polizia il report “reati spia” femminicidio

Un importante lavoro di SOS Donna Sportello Telematico e Centro di Ascolto, con A.I.P.E.S. Sora ed il Laboratorio di Ricerca Sociale Unicas con il contributo della Prefettura e della Questura di Frosinone con la dr. Cristina Pagliarosi

Presso l’aula magna del Palazzo degli Studi del Campus Folcara – Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale – è stato presentato un report sui “reati spia” del femminicidio in provincia di Frosinone, anno 2019.

Un importante lavoro nato dall’impegno di SOS Donna Sportello Telematico e Centro di Ascolto, in collaborazione  con A.I.P.E.S. Sora ed il Laboratorio di Ricerca Sociale Unicas, con il contributo della Prefettura, nonché della Questura di Frosinone, rappresentata per l’occasione dal Direttore Tecnico Superiore Psicologo dr. Cristina Pagliarosi.

L’esperta della Polizia di Stato, sempre in prima linea nelle scuole per prevenire e contrastare ogni forma di comportamento deviante, ha evidenziato l’importanza di un tempestivo intervento educativo affinché concretamente ci si possa prefiggere di raggiungere un abbassamento o addirittura un annullamento dei reati persecutori nel mondo femminile

“Il bambino si rispecchia nei genitori e crea la mappa di sé per cui – prosegue la dr.ssa Pagliarosi - bisogna creare nuove modalità di relazioni,  partendo dalla famiglia per poi intrecciarsi trasversalmente nelle diverse stratificazioni sociali”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino, presentato dalla polizia il report “reati spia” femminicidio

FrosinoneToday è in caricamento