Cassino, carenza anestesisti: il sindaco Salera incontra Roberto Speranza

Il Ministro della Sanità ha raccolto le istanze del primo cittadino che si è fatto portavoce della situazione oramai emergenziale che affligge il 'Santa Scolastica'

È stato un incontro importante quello di oggi con il Ministro della Sanità Roberto Speranza ha spiegato il sindaco di Cassino Enzo Salera al ritorno dalla Capitale.

'In qualità di Sindaco del Comune di Cassino, ho illustrato al Ministro le enormi difficoltà in cui si trovano ad operare gli operatori sanitari dell’ospedale Santa Scolastica di Cassino. Da qui nasce un grave disservizio agli utenti che, visto il grave periodo emergenziale dovuto al Covid che abbiamo vissuto e stiamo vivendo, desta ancora maggiore preoccupazione. Il “Santa Scolastica” e’ un nosocomio – DEA di I Livello-  che serve un bacino di utenza di oltre centomila abitanti nel Lazio Meridionale all'incrocio di tre regioni e per questo motivo deve essere valorizzato molto di più di quello che viene fatto attualmente" ha spiegato Salera giunto all'incontro insieme all'Assessore di Cassino Danilo Grossi, al coordinatore di Articolo Uno Cassino Giuseppe Moretti, al segretario provinciale Gaetano Ambrosiano e il segretario regionale di Articolo Uno Riccardo Agostini. Il sindaco Salera ha ribadito che la struttura è entrata in funzione nel 2006 e, sebbene da un punto di vista strutturale sia piuttosto efficiente, nel corso degli anni ha subito una drastica riduzione di personale che ormai non consente più di assicurare neanche le prestazioni di emergenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Abbiamo affrontato con il Ministro e con il suo staff la carenza degli anestesisti che rappresenta la principale criticità del momento. Il rischio che tale carenza possa portare oltre alla chiusura delle sale operatorie dal primo di agosto anche la chiusura di rianimazione con enorme disagio per tutti gli utenti di un intero territorio è un rischio concreto che non possiamo accettare; lotteremo con tutte le nostre forze perché questo non accada. Abbiamo concordato che diventa fondamentale il lavoro comune di Ministero, Regione Lazio ed enti territoriali per la risoluzione dei problemi emergenziali che auspichiamo possa arrivare già nei prossimi giorni - ha concluso Salera -. Ma sono davvero contento perché oltre alle emergenze, si è avuto modo di affrontare anche la tematica degli investimenti che nei prossimi mesi verranno predisposti in ambito sanitario, in particolare dopo l'accordo europeo firmato dal Presidente Conte in nottata, che prevede di liberare risorse soprattutto in ambito sanitario. È stato importante aver impostato un filo diretto con il massimo livello nazionale in ambito sanitario. Il lavoro che il Ministro Speranza sta facendo in questi mesi per difendere la sanità pubblica territoriale, infatti, è un lavoro decisivo, soprattutto dopo ciò che abbiamo vissuto durante l'emergenza Covid. E su queste tematiche saremo al suo fianco in modo netto e concreto nuovamente nei prossimi mesi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pontecorvo, speciale elezioni: Anselmo Rotondo resta sindaco (video)

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

  • Coronavirus, l'appello di un fisioterapista positivo: "I miei pazienti facciano attenzione"

  • Coronavirus, impennata di casi di positivi a Colleferro. Ecco cosa è successo

  • Omicidio Willy, lo sfogo del gestore di un locale di Colleferro: “non siamo il cancro di questa città”

  • Referendum, passa il taglio dei parlamentari. In Ciociaria il sì arriva al 75%, ma non ha votato più della metà degli elettori

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento