menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il neo presidente di Unindustria Cassino Francesco Borgomeo

Il neo presidente di Unindustria Cassino Francesco Borgomeo

Unindustria Cassino, il nuovo presidente è Francesco Borgomeo, leader di Saxa Gres e Saxa Grestone

È stato nominato a capo dell’area comprensoriale dal presidente Angelo Camilli. “Il mio impegno sarà quello di stare vicino a imprenditori e imprese che su questo territorio lavorano e producono”

Francesco Borgomeo, presidente della Saxa Gres e Saxa Grestone SpA, è stato nominato dal presidente di Unindustria Angelo Camilli a capo dell’area comprensoriale di Cassino. Il neo presidente si dice molto orgoglioso di tale nomina e ringrazia lo stesso Camilli e tutti gli imprenditori, specie quelli del Cassinate, che gli hanno dato fiducia.   

“Il mio impegno - dichiara Borgomeo - sarà quello di stare vicino a quegli imprenditori e a quelle imprese che su questo territorio lavorano e producono e che, per molti aspetti, sono il simbolo della ripresa economica della nostra regione. Favoriremo per questo occasioni e momenti di ascolto rivolti a tutte le aziende del territorio per un supporto sempre più efficace, soprattutto in questo momento di emergenza economico-sanitaria".  

“Il settore dell’automotive, fiore all’occhiello del territorio e di tutta la Regione - evidenzia in conclusione il nuovo presidente di Unindustria Cassino - sta attraversando un periodo difficile, ma sono convinto che con il lavoro e l’impegno di tutti, riusciremo a riportare il comparto ad essere driver di sviluppo d’avanguardia. Senza dimenticare le potenzialità del Porto di Gaeta, importantissima infrastruttura portuale e logistica di tutto il Lazio Meridionale, con rilevanti prospettive di sviluppo, in chiave blue economy”. 

Chi è Francesco Borgomeo 

53 anni, laureato all’Università La Sapienza di Roma, ha perfezionato gli studi alla Pontificia Università Gregoriana e poi alla Columbia University di New York ed alla UCD University di Dublino.  Ha lavorato al Censis al fianco del fondatore Giuseppe De Rita. Poi è stato al Consiglio Nazionale per l’Economia ed il Lavoro. A 29 anni si è messo in proprio rilevando Irses, Istituto di Ricerca fondato dal padre e lo ha trasformato in società di consulenza e di intervento, specializzato nella riconversione industriale. Si occupa dell’attrazione di investimenti, assistenza alle multinazionali nella localizzazione in aree del centro sud. 

Oggi Francesco Borgomeo è impegnato a sostenere il progetto dell’ecodistretto ceramico del Lazio Sud, Saxa Gres SpA. Un progetto partito nel 2009 rilevando lo stabilimento ex Marazzi Sud di Anagni ed avviando un percorso di riconversione industriale. In questo modo torna alla vocazione di industriale della famiglia paterna, grandi produttori di laterizi a Formia. Al sito di Anagni, specializzato nello urban pavings e nel gres porcellanato da esterno, si aggiunge in breve il sito di Roccasecca dove viene rilevata la Ideal Standard e convertita nella Grestone, specializzata nei sampietrini in pietra ceramica realizzati sulla base di un brevetto esclusivo del gruppo; tutti i posti di lavoro vengono salvati. Della galassia fanno parte anche Tagina (storico marchio della ceramica da interni) e Centro Impasti Ceramici che fornisce la base per i prodotti realizzati tra Lazio ed Umbria. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento