rotate-mobile
Attualità Cassino

Cassino, partito il viaggio della fiaccola Benedettina

Per problemi meteorologici avversi, non si è svolta a Norcia la tradizionale sfilata dei cortei storici di Cassino, Norcia e Subiaco, appuntamento solo rimandato al 12 marzo prossimo quando i cortei sfileranno verso il Sacro Speco di Subiaco

Con la benedizione di Papa Francesco mercoledì 23 febbraio è partito il viaggio della fiaccola Benedettina pro pace et Europa una. A Roma nella gremita Aula Paolo VI Papa Francesco ha benedetto il simbolo luminoso che ancora una volta irradierà della sua luce una Capitale Europea. Si attua così il ricco programma dei festeggiamenti de I Giorni di San Benedetto presentato in conferenza stampa nella Sala Restagno del Comune di Cassino la settimana scorsa da Dom Luigi Maria Di Bussolo, Presidente della Fondazione San Benedetto, e ancora prima, il 18 febbraio, era stato presentato nella sede di Roma del Parlamento Europeo. Venerdì 25 febbraio la Fiaccola ha proseguito il cammino verso l’Umbria, qui Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in visita a Norcia ha assistito alla accensione della fiaccola benedettina all’interno della Basilica di San Benedetto. Nel suo discorso il Presidente Mattarella ha salutato anche l’Abate di Montecassino e ha parlato del Messaggio di San Benedetto e della Fiaccola benedettina pro pace et Europa una come simbolo importante di pace.

Nel salutare S.E. Dom Donato Ogliari, dopo l’accensione della Fiaccola, il Presidente ha ricordato il loro incontro a Cassino nel marzo 2019 durante l’inaugurazione della Fiera del Santo Patrono. Mattarella ha poi ricevuto gli auguri dell’Abate Donato per il nuovo mandato, ed ha ringraziato calorosamente per la promessa di preghiere da parte del 191° successore di San Benedetto.

Purtroppo, per eventi meteorologici avversi, non si è svolta a Norcia la tradizionale sfilata dei cortei storici di Cassino, Norcia e Subiaco, appuntamento solo rimandato al 12 marzo prossimo quando i cortei sfileranno verso il Sacro Speco di Subiaco. È stato però possibile inaugurare l’Esposizione temporanea “Cammino”- Sui Passi di San Benedetto dell’artista Franco Marrocco che vedrà coinvolte fino al mese di settembre tutte le principali tappe del Cammino di San Benedetto. La prima opera è stata collocata appunto a Norcia lo scorso 26 febbraio ai piedi dell’altare del Centro di Comunità della Madonna delle Grazie. Si tratta dell’opera H2O REPERTI, VETRO E ACQUA DISTILLATA – 2019 Cm. 20x12x12 “Acqua distillata – dice il Prof.Marrocco - che simboleggia l’acqua piovana, simbolicamente pura e incontaminata. Il contenitore di vetro è anch’esso natura, “sabbia” trasparente, e come l’acqua allude alla purezza. Il contenitore è una sorta di reliquiario con l’acqua che assume un carattere di reliquia. Entrambi ci danno accesso, così, a una dimensione anche spirituale.”

Una novità quest’anno vede protagonista la città di Cassino che si tinge di blu e rosso, i colori del Corteo Storico Terra Sancti Benedicti, i colori della pace e del graduale ritorno alla normalità: I Giorni di San Benedetto che portano qualche momento di serenità, le vie principali della nostra città arricchite dei colori più belli, i colori della speranza che anche nei momenti bui e carichi di preoccupazioni ci indicheranno una ripartenza attenta ma possibile. Uno spaccato che getta uno sguardo al futuro, dopo la ferita della crisi sanitaria, sarà un tempo migliore da osservare con gli occhi della fede.

Dal 3 marzo prossimo la luce Benedettina inizierà il suo viaggio verso Madrid e Santiago de Compostela e sarà condivisa con altri luoghi di
fede spagnoli, dal Monastero di Santo Domingo de Silos sino a Santiago de Compostela.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino, partito il viaggio della fiaccola Benedettina

FrosinoneToday è in caricamento