menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Castelliri, ridipinte le panchine di Piazza Principe di Piemonte

L'iniziativa di tre volontari prevede la dedica delle panche a temi sociali: dal rosso della violenza sulle donne al blu dell’Autismo; dal rosa del tumore al seno all’azzurro per la tutela dei bambini che cercano sostegno nel telefono azzurro

In questi giorni è stata messa in atto, da alcuni cittadini volontari, una bellissima iniziativa in collaborazione con l’Amministrazione Comunale.
Si è pensato, infatti, di ridipingere le panchine di Piazza Principe di Piemonte, intitolata a L. D’Arpino, dedicando quattro di esse a tematiche di rilevanza socio-sanitaria, alle quali si attribuisce simbolicamente un colore.
Si va dal rosso della violenza sulle donne al blu dell’Autismo; dal rosa del tumore al seno all’azzurro per la tutela dei bambini che cercano sostegno nel telefono azzurro.

La centralità che l’Amministrazione Comunale pone su queste tematiche, coincide con la scelta di colorare proprio le panchine poste intorno alla fontana, emblema storico che rappresenta il cuore della piazza e del paese. Grande è stata la partecipazione della comunità di adulti e bambini che, con ogni mezzo a disposizione, ha contribuito, in un momento difficile per il paese e per tutta la Nazione, per offrire un segnale di ripresa e di rinascita regalando piccoli momenti di felicità. Importanti gesti di impegno e spirito di collaborazione sono andati in scena nel centro ciociaro, caratterizzando parte delle giornate in questo inizio d’estate sicuramente diverso dagli altri.

E’ doveroso ringraziare gli artefici di tale restyling: Olivio, Manrico e Marco, supportati dagli operai dipendenti che hanno prontamente fornito loro ogni supporto per i fabbisogni tecnici: vernici, pennelli, acqua ragia ecc.
Il Sindaco Fabio Abballe e l’Amministrazione Comunale, felici dell’iniziativa, sono fieri di vedere cittadini che, spontaneamente, offrono la loro collaborazione per abbellire Castelliri, spinti da un forte senso di appartenenza verso il loro paese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento