Giovedì, 17 Giugno 2021
Attualità

Castro dei Volsci, il giudice del Lavoro condanna il Comune a risarcire una vigilessa

Il dottor Massimo Lisi, dopo la denuncia presentata dal sindacato CSA, ha riconosciuto l'illegittimità subite nel corso degli anni dalla dipendente il cui operato veniva utilizzato anche dal Comune di Pofi ed alla quale dovranno essere versati 57 mila euro.

Il comune di Castro dei Volsci condannato a risarcire di cinquanramila euro un'operatrice della Polizia Locale. Prosegue con successo la difesa dei lavoratori del pubblico impiego da parte del CSA Regioni Autonomie Locali di Frosinone. Per una annosa vicenda riguardante una dipendente del Comune di Castro dei Volsci, il sindacato ha fatto condannare dal Giudice del Lavoro del tribunale di Frosinone, Massimo Lisi, la municipalità di Castro dei Volsci a risarcire con oltre 50 mila euro le illegittimità subite negli anni da un’operatrice della Polizia Locale, impegnata in servizio, in parte, anche nel Comune di Pofi che le dovrà risarcire altri 7.500 euro.

Grazie alla difesa degli avvocati Giuliano Risi e Ida Germani dello Studio Risi di Frosinone, il magistrato del lavoro di Frosinone, con sentenza n. 1300/2019 ha riconosciuto le rivendicazioni della dipendente ricorrente, alla quale sono stati negati per anni “incarichi di posizione organizzativa” e il “connesso incarico di responsabile del servizio”. Questi, infatti, senza “previa determinazione dei criteri generali da parte degli enti” e senza tenere “conto dei requisiti culturali posseduti, delle attitudini, della capacità professionale e dell’esperienza”, così come previsto invece dal contratto nazionale delle Regioni e Autonomie Locali, venivano assegnati ad altri dipendenti e per il Giudice del Lavoro questa circostanza ne ha di fatto determinato “l’illegitimità” e il conseguente danno per “perdita di chances, in relazione al quale non è intervenuta la eccepita prescrizione decennale”.

La difesa assicurata dal CSA Regioni e Autonomie Locali di Frosinone conquista così “un nuovo primato di cui – ci tiene a precisare Paolo Pandolfi, Segretario Provinciale – la nostra Organizzazione Sindacale può andare orgogliosa, dimostrando quanto sia necessario impegnarsi nel ricostruire doverosamente, grazie all’assistenza legale dello Studio Risi, vicende che dovrebbero invece mai essere messe in campo dagli Enti locali contro i propri dipendenti”. Pesante in questo caso l’esborso a cui ora il Comuni di Castro dei Volsci dovrà provvedere per la condanna al risarcimento ricevuta in sede di giudizio e che ammonta ad oltre 50 mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castro dei Volsci, il giudice del Lavoro condanna il Comune a risarcire una vigilessa

FrosinoneToday è in caricamento