Martedì, 23 Luglio 2024
Attualità Ceccano

Ceccano, il servizio scuolabus ripartirà (regolarmente?) ad ottobre

Dopo svariate sollecitazioni, articoli, messaggi ed incontri ignorati, la consigliera delegata alla Pubblica istruzione Simona Sodani esce dalla tana rincuorando famiglie e autisti.

Da metà maggio di quest'anno, Ceccano (Frosinone) è stata al centro di una crescente preoccupazione riguardo al futuro del servizio di trasporto pubblico scolastico (TPS). Gli autisti dei scuolabus si sono mobilitati in risposta alle voci che circolavano sull'ipotetica sospensione del TPS, suscitando domande sulla veridicità delle informazioni ufficiali.

Adesso, dopo svariate sollecitazioni, articoli, messaggi ed incontri ignorati, la consigliera delegata alla Pubblica istruzione Simona Sodani, esce dalla tana rincuorando famiglie e autisti.

"Diciamo subito, per rassicurare le famiglie, che il servizio di trasporto scolastico partirà dalla metà di ottobre, come sempre avvenuto e l’Amministrazione Caligiore auspica una buona risposta da parte delle famiglie nella sottoscrizione degli abbonamenti", esordisce la consigliera.

"Le strumentalizzazioni su un tema d’importanza fondamentale, come quello del trasporto scolastico, sono state tante da parte di chi ignora, forse, la complessità della materia che, invece, ha meritato studi e approfondimenti da parte degli uffici comunali – chiarisce Simona Sodani - Perciò la prudenza mia e dell’Amministrazione Caligiore nelle comunicazioni ai cittadini che, ovviamente, sono tenuti nella massima considerazione essendo gli utenti finali del servizio, è stata dettata esclusivamente dal certosino lavoro degli uffici per trovare la sostenibilità economica del servizio, che non è mai stato nelle nostre intenzioni di cancellare.

Dall’analisi dei costi e dei benefici è emerso un dato in modo chiaro e inequivocabile, che rivela una consistente riduzione del numero degli abbonati, soprattutto nello scorso anno scolastico, e le ragioni potrebbero risiedere oltre che nell’emergenza sanitaria da Covid, anche da una congiuntura economica sfavorevole che ha reso difficoltoso, per alcune famiglie, supportare i costi del servizio, assolutamente in linea con gli altri comuni della provincia. Già in passato, l’Amministrazione Caligiore è intervenuta predisponendo delle fasce Isee, grazie a cui le famiglie con i redditi più bassi hanno potuto acquistare l’abbonamento a un costo ridotto rispetto a quelle con i redditi più alti". 

"La stessa Amministrazione, al contrario di quello che stanno affermando alcuni detrattori avvezzi a fomentare malumori, consapevole del perdurare della crisi economica e con l'intento di invertire la tendenza al ribasso del numero degli abbonati, sta pensando ad ulteriori agevolazioni anche attraverso un’eventuale riduzione, qualora ci siano le condizioni, delle tariffe del trasporto scolastico – conclude Simona Sodani - Tra l’altro abbiamo rilevato che in alcune linee il numero degli abbonati è minimo e gli scuolabus viaggiano costantemente semivuoti, il che ci induce a monitorare il servizio, al fine di sperimentarne l’efficacia e l’ economicità, fino al termine del 2023.

Una valutazione che potrebbe portare l’Amministrazione, sia per motivi ordine economico, ma anche ambientale, a un’eventuale soppressione della linea specifica con ipotizzabili formule di compensazione alternative. L’Amministrazione Caligiore, consapevole dell’importanza del trasporto scolastico, anche relativamente alla necessità di dare piena attuazione al diritto allo studio nelle sue più diverse forme e manifestazioni, ribadisce la necessità e l’obbligo di giungere a una regolamentazione razionale ed efficiente del servizio. Voglio infatti ricordare che il trasporto è in proroga e in via sperimentale fino a dicembre 2023. È stato dato indirizzo agli uffici, di lavorare al bando di gara con cui si cercherà di abbassare le tariffe e dare all’utenza un servizio ancora più efficace rispetto al passato".

La domanda ora però sorge spontanea: era davvero una risposta che necessitava più di due mesi per essere partorita? 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ceccano, il servizio scuolabus ripartirà (regolarmente?) ad ottobre
FrosinoneToday è in caricamento