Ceccano, ancora schiuma bianca nel fiume Sacco: interviene l'Arpa. L'ira dei cittadini (video)

L'ennesimo episodio si è verificato ieri sera. Immediatamente sono stati raccolti alcuni campioni della strana sostanza galleggiante

Il Sacco continua ad essere avvelenato. Ieri sera l'ennesimo episodio. Una schiuma bianca, come si può chiaramente vedere dalle immagini pubblicate sulla pagina facebook del comune di Ceccano, ha invaso le acque del fiume. 

Immediato prelievo dei campioni

"Anche in questa circostanza, - si legge nella nota che accompagna le immagini del disastro - poco tempo dopo l'inizio delle precipitazioni, i soliti criminali, delinquenti ambientali, hanno approfittato della situazione atmosferica per riversare nel fiume Sacco i veleni che stanno, ormai da decenni, massacrando il nostro territorio. Come annunciato settimane fa il comune di Ceccano ha attivato l'Ufficio di Emergenza Ambientale che ha provveduto, 15 minuti dopo la prima segnalazione, ad effettuare il prelievo di acqua dal fiume come previsto in queste circostanze per consegnarlo all'ARPA, intervenuta sul nostro territorio alle ore 20.00 circa come previsto dal loro protocollo, per consentire di individuare meglio la fonte dei riversamenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cerchiamo di dare il nostro apporto concreto in queste circostanze con la speranza di poter dare un volto ai criminali che da anni seminano morte sul nostro territorio ed ai quali questa Amministrazione ha dichiarato una guerra senza quartiere anche mettendo in campo interventi, come quello di oggi, mai adottati prima".

La rabbia

L'ennesimo episodio che ha scatenato l'ira dei cittadini ormai esasperati, prima dagli odori nauseabondi, poi dai continui sversamenti nel Sacco. Sono preoccupati per la propria salute messa sempre più a rischio dall'elevato inquinamento. Vogliono la verità sull'origine di tali fenomeni e chiedono che si intervenga al più presto perchè troppi sono i casi di tumori, troppe sono le morti nella città fabraterna, troppe sono le lacrime versate. 

(video in alto tratto dalla pagina Facebook del movimento Rifiutiamoli)

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento