Attualità

Ceccano, se n’è andato l’Ingegner Antonio Olmetti, la voce alternativa della politica cittadina

Profondo cordoglio in città per l'improvvisa scomparsa del conosciutissimo 68enne, che con il suo attivismo e la sua vena caustica ha contribuito per anni ad accendere il dibattito pubblico sulle problematiche più rilevanti del territorio

L'ingegnere ceccanese Antonio "Tonino" Olmetti, scomparso all'età di 68 anni

Nella mattinata di oggi, sabato 18 aprile, la città di Ceccano è rimasta attonita e ammutolita davanti alla triste notizia dell’improvvisa scomparsa dell’Ingegner Antonio Olmetti, “Tonino” per i suoi innumerevoli amici e conoscenti. La piazza centrale nonché, fino alla serata di ieri, il suo profilo social sono stati per anni il palco da cui lanciare proposte, suggerimenti, critiche, polemiche, anche vere e proprie invettive, accompagnate sempre dal suo pungente e immancabile sarcasmo. Rappresentava da tempo la voce alternativa della politica cittadina, di cui aveva già fatto parte istituzionalmente, e con quella voce hanno dovuto fare spesso i conti anche i vari amministratori comunali di turno. Era contraddistinto da quella sua vena caustica che scatenava simpatie e antipatie del momento, ma soprattutto un continuo dibattito sulle problematiche più rilevanti del territorio. Per uno come Tonino Olmetti, però, si faticava davvero a non provare affetto e stima anche dopo appena cinque minuti di conversazione. Ai suoi familiari, intanto, si rivolgono le più sentite condoglianze e l'immenso abbraccio virtuale dell'intera comunità. Dell'Ingegnere si sentirà una terribile mancanza.     

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ceccano, se n’è andato l’Ingegner Antonio Olmetti, la voce alternativa della politica cittadina

FrosinoneToday è in caricamento