Ceccano, doppio mercato settimanale: sospeso, per ora, fino a cessata emergenza Coronavirus

Il Commissario prefettizio, come gran parte dei Sindaci della provincia di Frosinone, ha disciplinato aperture e chiusure delle attività commerciali, ma non ha dato disposizioni sulla potenziale ripartenza lavorativa degli ambulanti con banchi distanziati

Il mercato infrasettimanale di Ceccano, prima della scoppio dell'emergenza Coronavirus

Il doppio mercato settimanale di Ceccano, sospeso per ora con doppia ordinanza commissariale dallo scorso 6 marzo fino alla futuribile fine dell’emergenza Coronavirus, torna a far parlare di sé. I banchi merceologici e ortofrutticoli, dopo lo storico quanto osteggiato riassetto tra Piazza 25 luglio e Piazzale Bachelet in data 26 febbraio, hanno avuto “nuova vita” breve. Quello del sabato, dedicato esclusivamente alle erbe e spostato dal 3 febbraio 2018 presso il parcheggio della Stazione FS attraverso il Piano Casalese-Moro, è ovviamente bloccato anch’esso ormai da due mesi.

In fase di avvio della Fase 2, in conformità al Decreto 26 aprile del Premier Conte e come tutti i Sindaci della provincia di Frosinone, il Commissario prefettizio Giuseppe Ranieri ha provveduto a disciplinare gli orari di apertura e chiusura delle attività commerciali fino al prossimo 17 maggio. Probabilmente deciderà dopo quest’ultima data, quella delle "grandi decisioni" anche a livello nazionale, ma per ora non ha ritenuto di optare per la ripartenza lavorativa degli ambulanti. Gli stessi che, nel caso, dovrebbero sistemare i loro banchi a debita distanza di sicurezza l’uno dall’altro.Non ci sarebbero grossi problemi in tal senso, visto che di mercoledì sarebbe escluso per legge il settore merceologico e rimarrebbe esclusivamente quello alimentare e ortofrutticolo, che avrebbe poi tutto lo spazio necessario di sabato nell'ampia area di sosta della Stazione. 

Le regole per le attività commerciali   

A) Le attività commerciali di vendita al dettaglio, per le quali allo stato è consentita l’apertura, sia nell'ambito degli esercizi commerciali di vicinato, sia nell'ambito della media e grande distribuzione, anche ricompresi nei centri commerciali, svolgeranno la propria attività dal lunedì al sabato dalle ore 8:30 alle ore 19:30, purché sia consentito l'accesso alle sole predette attività, nel rispetto della normativa vigente in tema di sicurezza sanitaria. 

B)  L’apertura delle attività di vendita di generi alimentari, sia nell'ambito degli esercizi commerciali di vicinato, sia nell'ambito della media e grande distribuzione, anche ricompresi nei centri commerciali, svolgeranno la propria attività dal lunedì al sabato dalle ore 8:30 alle ore 19:30, e la domenica ed i festivi dalle ore 8:30 alle ore 15:00, purché sia consentito l'accesso alla sola predetta attività, nel rispetto della normativa vigente in tema di sicurezza sanitaria. 

C) Non risultano soggetti a tali limitazioni le farmacie, le parafarmacie, le aree di servizio ed i pubblici esercizi per attività di asporto. 

D) Gli esercizi di somministrazione per alimenti e bevande e le attività artigianali quali, a titolo esemplificativo, bar, pub, ristoranti, rosticcerie, friggitorie, gelaterie, pasticcerie, pizzerie al taglio, paninoteche, yogurterie, piadinerie, con esclusione degli esercizi e delle attività localizzate in aree e spazi pubblici in cui è vietato o interdetto l’accesso, potranno svolgere vendita da asporto, osservando gli orari di seguito indicati validi per tutti i giorni:

D.1) Attività da asporto per i bar, dalle ore 6:30 alle ore 20:00, purché sia consentito l'accesso alla sola predetta attività, nel rispetto della normativa vigente in tema di sicurezza sanitaria, con divieto di consumazione del prodotto all’interno e nei pressi dei locali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

D.2) attività da asporto per gli altri esercizi (pub, ristoranti, rosticcerie, friggitorie, gelaterie, pasticcerie, pizzerie al taglio, paninoteche, yogurterie, piadinerie), dalle ore 8:30 alle ore 21:30, purché sia consentito l'accesso alla sola predetta attività, nel rispetto della normativa vigente in tema di sicurezza sanitaria, con divieto di consumazione del prodotto all’interno e nei pressi dei locali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e "4 Ristoranti" sbarcano a Frosinone

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Frontale sulla Palianese, la morte del giovane Mattia lascia un vuoto incolmabile

  • Coronavirus, nuovo caso in una scuola ciociara: attivata la didattica a distanza

  • Il cuore di Willy spaccato a metà dalle troppe botte. Tre indagati per omissione di soccorso

  • Coronavirus, più tamponi e ben 31 casi in Ciociaria. D'Amato: 'Mantenere alta l'attenzione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento