Ceprano, toccante fiaccolata per i diritti delle donne

L'evento è stato organizzato dall'associazione "Uniti Per Ceprano" guidata da Marco Colucic

L'Associazione Uniti Per Ceprano, ha dato vita alla sua prima iniziativa toccando un tema molto importante, il femminicidio e la violenza di genere. Una fiaccolata per cacciare via i fantasmi della paura, per ricordare le vittime, le donne e per dare speranza.  Un modo per dire a quelle donne che subiscono abusi fisici o psicologici, che non sono sole. Che una fiaccola esiste anche per loro, basta solo accenderla. 

L'evento  organizzato da Marco Colucci si è svolto domenica 9 dicembre per le strade di Ceprano ed hanno partecipato la famiglia di Gilberta Palleschi e di Serena Mollicone per ricordare le vite spezzate di queste due donne. Gugliemo Mollicone ha fornito la sua toccante testimonianza.  Di grande impatto emotivo anche le parole di Vanessa Villani,  testimonial del Telefono Rosa Frosinone  salita alla ribalta delle cronache alcuni anni fa a seguito dell'aggressione del  compagno che la mandò in coma in ospedale.  "L'evento- ha riferito Vanessa Villani-  è stato molto toccante nonostante la temperatura fredda il calore che solo il vero amore e la fratellanza solidale trasmette ci ha uniti per sensibilizzare tutto il territorio. Questo è un dovere ed io come una goccia in mezzo al mare continuerò a portare la mia voce affinchè nesuno possa perdere neanche un piccolo momento della propria vita. La violenza non èp amore, l'amore vero di valorizza e rende unica la nostra identità.  Preveniamo la violenza coinvolgendo  tutti dai piccoli ai grandi, sarebbe bello fondare nelle scuole dei veri e propri laboratori per lo studio di questa materia". ​

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Erano presenti anche, vista l'importanzxa del tema e del messaggio di sensibilizzazione, Maria Antonietta Borrea, la dott.ssa Maria Teresa Conte presidente dell'associazione "Noi voci del silenzio", la volontaria del telefono rosa Vanessa Villani, l' Onorevole Nunzia de Girolamo che  nn si è tirata indietro e nonostante i suoi impegni, la preziosa presenza del Consigliere Rossella Chiusaroli, la Presidente del Telefono rosa Patrizia Palombo ed  il Sindaco di San Giovanni Incarico Paolo Fallone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il giudice di Pace di Frosinone annulla le multe emesse durante la quarantena

  • Violento scontro su Via Casilina tra bus e Fiat 500, muore Fabrizio Cibba (foto)

  • Il messaggio che mette paura: “attenzione, c’è una grossa Anaconda nel fiume”

  • Coronavirus, ecco come si è arrivati ai cinque nuovi positivi, dopo il periodo 'Covid free'

  • La palpeggia e, dopo il "no", le spacca il setto nasale e va al bar: arrestato 44enne marocchino

  • Valmontone, la banca gli chiede 14 mila euro, lui si oppone e vince una causa con 18 mila euro di risarcimento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento