menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cervaro, sei candidati a sindaco e un unico obiettivo: ricostruire la politica

Le vicissitudini giudiziarie che hanno investito l'ex amministrazione comunale stanno incidendo fortemente sulla campagna elettorale per le amministrative di settembre

Sei candidati per un elettorato che non supera le settemila preferenze.  Le elezioni per il rinnovo del consiglio comunale di Cervaro in programma per il 20 e il 21 settembre sembrano aver 'risvegliato' le coscienze e per questo a scendere in campo come candidati a sindaco sono stati Pietro Pacitti, giovane ed ex consigliere di opposizione, Simona Valente, avvocato e componente dell'opposizione, Rita Ricozzi che per anni ha indossato la divisa della Polizia Locale e ha seduto i banchi dell'opposizione in diverse coalizioni, Otello Zambardi, avvocato, Massimo Maraone, geometra ed Ennio Marrocco, ex sindaco e consigliere di opposizione.

La bufera giudiziaria

Tutte le candidature, seppur variegate, sono unite da un comune denominatore: riportare l'Amministrazione Pubblica di Cervaro a livelli accettabili di efficenza. Perchè il paese oramai da un anno vive un momento di stasi provocato dalle vicende giudiziarie che hanno travolto la Giunta D'Aliesio. L'ex sindaco, l'ex vice sindaco Gino Canale e l'ex assessore Vincenzo Ricciardelli sono stati colpiti da provvedimenti cautelari dopo un'indagine portata avanti dai Carabinieri Forestali e dalla Procura din Cassino per una presunta 'corruzione elettorale'. Sei candidati quindi che avranno il difficile compito di riavvicinare gli elettori alle urne. Ma come sempre accade nel corso delle competizioni elettorali c'è chi dimentica il suo passato politico e torna a 'predicare bene e razzolare' male.

Pacitti non molla

Per questo il candidato Pietro Pacitti, a capo del gruppo 'Facciamo Squadra' ha voluto rompere il silezio e chiarire una volta per tutte la sua posizione: "Non intendo fare un passo indietro e non intendo ritirare la mia candidatura, contrariamente a quanto si legge su diversi blog. Questa cosa sia chiara una volta per tutti. E' necessario invece che molti facciano autocritica e valutino bene i loro consensi. Perchè in questo momento storico Cervaro non può permettere una dispersione dei voti. Per questo continuo a lavorare in silenzio aggregando tante autorevoli personalità che potranno dare il giusto contributo alla rinascita del paese":

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento