Icardi fa causa all'Inter, a difenderlo un noto avvocato ciociaro

L'attaccante argentino porta in causa l'Inter per atteggiamenti discriminatori. Il legale ed arbitro di parte è Luca Miranda di Cervaro

Mauro Icardi è stato per tutta l'estate al centro di voci di mercato più o meno infondate. Prima il Napoli, poi Juve e Roma ed infine il Monaco, sembravano le destinazioni più probabili per Maurito che, però, non ha mai espresso la volontà di cambiare aria. L'attaccante è stato messo da parte fin da subito dal nuovo allenatore Antonio Conte, decisione che è stata condivisa anche dallo stesso club nerazzurro che ha cercato in tutti i modi di venderlo. Ma Icardi non ha voluto accettare nessuna destinazione, con la ferma volontà di restare nella compagine milanese. Ora che siamo agli sgoccioli del calciomercato estivo e che il centravanti è di fatto fuori rosa, il colpo di scena di poche ore fa: Icardi fa causa all'Inter. Nell'atto contro la società si parla di atteggiamento discriminatorio per vari motivi. Icardi ha chiesto alla club nerazzurro di essere reinserito in rosa e un risarcimento del danno subito.

A difendere il calciatore, come arbitro di parte sarà l'avvocato Luca Miranda del Foro di Cassino con studio a Cervaro. Avvocato con esperienza pluriennale nell’ambito del Diritto dello Sport, formatosi presso prestigiosi studi legali nazionali, è attualmente iscritto nell’elenco del gratuito patrocinio del Tribunale Nazionale di Arbitrato Sportivo del CONI e membro di nomina AIAC (Associazione Italiana Allenatori di Calcio) dei diversi Collegi Arbitrali istituiti presso le Leghe nazionali di Calcio Professionistico. E' stato docente a contratto di Diritto del Lavoro e dell’insegnamento Integrativo di Diritto del Lavoro Sportivo, presso le Facoltà di Lettere e di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale. Opera, altresì, nell'ambito della formazione dei lavoratori nella sicurezza sul lavoro, avendo ricoperto importanti incarichi formativi delle rappresentanze dei lavoratori per la sicurezza.

Per l'avvocato ciociaro, dunque, si prospetta una battaglia legale che terrà l'Italia pallonara incollata ai vari tg sportivi nazionali per molto tempo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento