La Cina è ancora più vicina: dalla “Frosinone Experience” al gemellaggio tra Capoluogo e Foshan

Il progetto è nato sulla scia dell’esportazione del brand “Frosinone Calcio” nella prosperosa provincia cinese del Guangdong, dove si recheranno tra un mese i delegati di Comune, Confcommercio Lazio Sud e Leoni Giallazzurri

Una veduta aerea di Foshan (Cina) - FOTO Cina Briefing

La Giunta Ottaviani ha approvato lo scambio culturale per un futuro gemellaggio tra le città di Frosinone e Foshan (Cina), situata nella florida zona industriale del Delta del Fiume delle Perle. Un primo viaggio istituzionale verso il “Monte del Buddha”, dove il Frosinone Calcio ha già messo radici, si terrà nel prossimo mese di febbraio e getterà le basi per sviluppare strette relazioni umane, turistiche, educative e commerciali tra le due realtà.   

Il viaggio istituzionale

La delegazione frusinate, oltre che dai sinergici rappresentanti della società calcistica e della Confcommercio Lazio Sud, sarà formata dagli assessori comunali Riccardo Mastrangeli (bilancio), Fabio e Massimiliano Tagliaferri (lavori pubblici e servizi sociali-ambiente-trasporti) e Rossella Testa (promozione del territorio).    

L’obiettivo del progetto

“È intenzione del Comune - si legge nella delibera di avallo - promuovere ed instaurare un rapporto con la città di Foshan che punti ad uno scambio culturale e di promozione e, focalizzando il discorso sul Festival dei Conservatori di Musica, le tradizioni della nostra terra, la presenza di cittadini provenienti da Foshan nella nostra città, studenti al Conservatorio e all’Accademia”.

La Frosinone Experience

“Il progetto di gemellaggio Frosinone-Foshan - spiega l’amministrazione Ottaviani - nasce dall’idea di provare ad esportare il progetto ‘Frosinone Experience’ in una realtà asiatica. In particolare, il Frosinone calcio si è dato come target la ricerca di una città in Cina che potesse essere disponibile ad aprire un dialogo”.

La scelta della città cinese

“Consigliati dal Consolato Generale d’Italia a Canton, contattato attraverso rapporti professionali pre-esistenti - è stata scelta Foshan come città target e, sempre attraverso il Consolato, si è aperto un contatto con la dott.ssa Federica Bertozzi, unica cittadina italiana a lavorare presso il governo cinese”.

Il contributo della dott.ssa Bertozzi

Grazie al supporto della consulente finanziaria della FIPA (Foshan Investment Promotion Agency), i responsabili del Frosinone Calcio avevano incontrato quelli della Foshan Football Association (la Federazione calcistica locale) e stretto accordi sin dal mese di luglio 2018.

“Tutti hanno accolto con grande entusiasmo la proposta di un progetto di calcio - attesta l’amministrazione comunale - che, però, andasse poi a promuovere un rapporto più ampio tra le due città”.

Dall’Ufficio Affari Esteri di Foshan

Il FAO (Foreign Affairs Office) della città cinese aveva accolto positivamente l’idea di sviluppare un vero e proprio gemellaggio con Frosinone, proposta tramite la consulente della FIPA Federica Bertozzi, ma aveva richiesto una maggiore conoscenza reciproca. Ecco perché sin dal maggio 2019 sono state organizzate visite per lo scambio di informazioni e documentazioni.

Gli attori coinvolti

Dallo scorso mese di settembre, oltre alla società calcistica del Patron Maurizio Stirpe, Comune, Questura, Confcommercio e Accademia delle Belle Arti di Frosinone nonché l’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale “hanno iniziato - informano, infine, dal Palazzo comunale - un dialogo diretto con la delegazione cinese con successiva visita presso ogni sede delle citate istituzioni”. Da qui l’organizzazione della prima avventura ciociara in Cina.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento