Coldiretti Frosinone alla 114esima Fieragricola di Verona

I numeri di quest'anno: 122 anni dalla nascita nel 1898; 900 espositori di cui 105 esteri da 20 nazioni; 67.600 metri quadrati netti ; 9.500 metri quadrati dedicati agli «Special Show»; 800 capi di bestiame in esposizione; oltre 130 convegni ed eventi organizzati

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FrosinoneToday

Si è conclusa ieri l’esperienza di Coldiretti Frosinone alla 114esima Fieragricola di Verona. I numeri di quest'anno: 122 anni dalla nascita di Fieragricola nel 1898; 900 espositori di cui 105 esteri da 20 nazioni; 67.600 metri quadrati netti ; 9.500 metri quadrati dedicati agli «Special Show»; 800 capi di bestiame in esposizione; oltre 130 convegni ed eventi organizzati ; delegazioni e buyer internazionali provenienti da 30 Paesi del mondo; 10 i padiglioni occupati, suddivisi tra meccanizzazione, zootecnia, mangimistica, colture specializzate, energie rinnovabili, agrofarmaci, fertilizzanti e sementi, con il potenziamento delle aree per avicoltura, allevamento dei suini e zootecnia da latte.

Coldiretti Frosinone c’era con molte delle sue aziende. C’era grazie alla volontà di Vinicio Savone e Carlo Picchi, Presidente e Direttore provinciali di Coldiretti Frosinone, che non volevano assolutamente mancare. "E’ stata per tutti noi , nello specifico per i nostri associati , un’esperienza formativa e informativa di eccellenza con contenuti innovativi dedicati all’intera filiera agricola e al contempo un’opportunità di confronto sulle tendenze attuali del mercato ha dichiarato Carlo Picchi – che ha poi aggiunto ringrazio fortemente Marcello Pigliacelli e Genesio Rocca, rispettivamente Presidente CCIAA e Presidente ASPIIN, per il patrocinio concessoci".

Come programmato dalla stessa Fieragricola, le aziende Coldiretti che hanno partecipato sono tornate a casa dopo aver vissuto un’esperienza completa, dalla A di Agricoltura alla Z di Zootecnia. Dalla A di agricoltura 4.0 che si esplicita in tecnologie sempre più sofisticate che consentono l’automazione progressiva di tutta la filiera produttiva nonché lo sviluppo dell’efficienza e la gestione in sicurezza di ogni attività in agricoltura così come pure in allevamento. Alla Z di zootecnia composta, quest’anno in modo particolare, da una vetrina eccellente. Come dimostrano le tendenze attuali – ha detto Vinicio Savone – il focus va posto su innovazione ,sostenibilità ed economia circolare .

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento