Giovedì, 28 Ottobre 2021
Attualità

Delegazione francese in visita alla Saf. Sistemi di gestione rifiuti a confronto 

Il Presidente Migliorelli e i Dirigenti dell’impianto della Società hanno accolto la delegazione di amministratori del Comune di Coursac, cittadina francese della Dordogne

Una mattina di confronto all’impianto Saf di Colfelice. Il Presidente Migliorelli e i Dirigenti dell’impianto della Società hanno accolto la delegazione di amministratori del Comune di Coursac, cittadina francese della Dordogne, guidata dal Sindaco Pascal Protano e dai suoi consiglieri. Ad accompagnare i visitatori il sindaco di Colfelice Bernardo Donfrancesco, la vice sindaco Gabriella Protano e il consigliere Gaetano Capuano. Un gemellaggio speciale che ha permesso al Sindaco Protano di riscoprire e ritrovare le origini della propria famiglia (il nonno Pasquale Protano era emigrato da Colfelice in Francia nel 1921).

Risulta interessante il confronto costruttivo avvenuto tra il sindaco Protano, nonché presidente della SMD3 (Syndicat Mixte Départemental des Déchets de la Dordogne), ente che si occupa di gestire i rifiuti domestici assimilati della Dordogna, e Lucio Migliorelli, per confrontarsi sulla gestione integrata dei rifiuti.

La visita all’impianto è stata guidata dall’Ing. Roberto Suppressa, Dirigente Tecnico della Saf Spa, che ha illustrato le metodologie adottate per la gestione, il trattamento e lo smaltimento dei rifiuti, secondo le più moderne tecnologie. 

I visitatori hanno osservato come si trattano i rifiuti indifferenziati nell’impianto di TMB (Trattamento Meccanico Biologico): la linea di separazione della frazione secca, le biocelle dove il residuo organico viene inertizzato ponendo attenzione al sistema di captazione delle arie,  che grazie ai biofiltri abbatte gli odori per ridurre il più possibile la probabilità di emissioni odorigene nei dintorni dell’impianto. 

La delegazione francese ha mostrato particolare interesse per le componenti tecniche dell’impianto, relative alla gestione ambientale e al controllo dell’inquinamento ma anche all’operosità e al servizio pubblico che Saf  svolge per tutti i 91 comuni della Provincia di Frosinone.

Il Presidente SDM3, dott. Protano, ha ringraziato cordialmente per l’ospitalità mostrata e per la visita in Saf, rinnovando l’invito a visitare l’impianto che gestisce in Dordogna. Ha mostrato particolare interesse nel sistema gestionale dei rifiuti captandone punti di riflessione. Il sistema che il Presidente Protano mette in campo ha portato, dopo analisi e studi mirati, ad una esclusione del sistema “porta a porta” deviandolo su quello che viene definito di “prossimità” anche e soprattutto per continuare a garantire il servizio a cittadini che non sono autosufficienti. 

Saf delegazione Francese 2-2

Il Sindaco di Colfelice, Bernardo Donfrancesco, si è dichiarato  entusiasta dell’incontro e ha ribadito: “La visita presso l’impianto della Saf ha permesso di condividere con il sindaco Pascal Protano e la sua delegazione amministrativa l’efficienza e la competenza tecnica mostrata dal Presidente Migliorelli, dall’ing. Suppressa e da tutto l’organico della società. Sono rimasto particolarmente soddisfatto per l’estrema cordialità con cui è stata accolta la delegazione francese.  Il confronto è stato produttivo sia nel rilevare le analogie dei due impianti di trattamento e smaltimento rifiuti sia nel consentire di operare una comparazione,  che potrà essere di stimolo per garantire una sempre migliore funzionalità di tali impianti. A questo proposito è da rilevare che la Saf spa ha assicurato la regolare  prosecuzione del servizio pubblico anche in un contesto emergenziale come quello che ci troviamo a fronteggiare da oltre un anno”. 

Il Presidente Migliorelli afferma: “ Si è trattato di incontro produttivo e un’opportunità per veicolare l’immagine di un territorio, come quello ciociaro, con un passo differente, verso l’economica circolare e l’applicazione di una sfida sostenibile in grado di trovare soluzioni per un futuro sempre più green”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Delegazione francese in visita alla Saf. Sistemi di gestione rifiuti a confronto 

FrosinoneToday è in caricamento