Martedì, 26 Ottobre 2021
Attualità Cassino

Colle S. Magno, l'opposizione punta allo scioglimento del Consiglio. La delibera della discordia

Rocco Di Rollo, Marco Marciano e Tommaso Perrozzi in sede di approvazione del Bilancio hanno dato voto contrario e chiesto di poter visionare gli atti. A distanza di due mesi ancora nessuna risposta del Comune

Il 27 luglio 2019 il Consiglio Comunale di Comune di Colle San Magno ha approvato il bilancio consuntivo per l’esercizio 2018 contro il parere del gruppo consiliare di opposizione 'Cambiamo Colle San Magno' composto dai consiglieri Rocco Di Rollo, Marco Marciano e Tommaso Perrozzi.  
Durante la seduta consiliare, i consiglieri di minoranza hanno dichiarato di opporsi all’approvazione del Bilancio stante l’assenza di documenti fondamentali – mai prodotti e mai consegnati dagli uffici nonostante numerosi solleciti – senza i quali il Bilancio non poteva essere approvato. 

L'anomalia della delibera

"Ad oggi, a distanza di due mesi dall’approvazione del Bilancio e nonostante fosse stata dichiarata e votata dalla maggioranza l’immediata eseguibilità della Delibera, l’Ente non ha ancora provveduto alla pubblicazione della stessa. Una contraddizione in termini – afferma il gruppo Cambiamo – Non si può votare l’immediata eseguibilità di una delibera così importante e poi tenerla nel cassetto per ben due mesi. Alla luce dei fatti il Gruppo Cambiamo ha dato ufficialmente mandato al proprio legale di fiducia per diffidare il Comune alla pubblicazione della delibera consiliare e contestualmente i consiglieri di opposizione hanno firmato il mandato per promuovere un ricorso al Tar al fine di chiedere l’annullamento della delibera di approvazione del bilancio consuntivo. Una decisione sofferta – affermano i consiglieri comunali – ma di fronte ai continui silenzi dell’amministrazione non potevamo fare altrimenti".

L'ipotesi scioglimento

"L’eventuale accoglimento del ricorso da parte dei giudici amministrativi potrebbe portare allo scioglimento del Consiglio Comunale ed a nuove elezioni - concludono gli oppositori -. Come preannunciato abbiamo già messo a conoscenza e consegnato tutta la documentazione necessaria al Prefetto di Frosinone e metteremo a conoscenza tutti gli organi preposti al fine di garantire i cittadini di Colle San Magno. Confidiamo nella Giustizia spinti solo ed esclusivamente da un unico obiettivo, il bene comune, che non può prescindere dal rispetto della legge".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colle S. Magno, l'opposizione punta allo scioglimento del Consiglio. La delibera della discordia

FrosinoneToday è in caricamento