menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colle San Magno, il paese 'ambientalista' dove si possono ricaricare le auto elettriche

Il Comune in collaborazione con il Gal Verla ha posizionato due stazioni di 'rifornimento energetico' che saranno in funzione 24 ore su 24

Un’accelerazione decisa verso l’obiettivo di tutelare l’ambiente, sostenendo le nuove forme di mobilità meno inquinanti e più rispettose di quello che è il bene primario di un paese come Colle San Magno: la natura.

Dopo i lusinghieri risultati già ottenuti sulla raccolta differenziata, un nuovo progetto sta per prendere il via da parte dell’amministrazione comunale del sindaco Antonio Di Adamo.

Grazie alla collaborazione con il Gal Verla e alla sottoscrizione di una convenzione, senza alcun esborso per il comune, presto verranno istallate due stazioni per ricaricare le auto elettriche. L’amministrazione ha già individuato le aree: in via Lago e nei pressi del largario a disposizione della Multiservizi.

Entrambe le stazioni saranno alimentate esclusivamente con energia elettrica certificata e saranno aperte 24 ore su 24, sette giorni su sette.

“Un ringraziamento al Gal Verla e al presidente Loreto Policella – hanno commentato dall’amministrazione comunale di Colle San Magno – un risultato importante, con un progetto innovativo che coniuga mobilità e tutela dell’ambiente. La natura è la nostra ricchezza e dobbiamo preservarla e valorizzarla. Lo stiamo facendo, come dimostra anche l’inaugurazione dell’area Zac della scorsa settimana, di pari passo investiamo in servizi, in infrastrutture. I piccoli comuni devono difendere ciò che hanno di più prezioso ed essere anche il modello di un nuovo sviluppo, più attento all’ambiente e alla qualità della vita dei cittadini”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lazio in zona gialla? I numeri dicono di sì, ma...

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento