menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Come combattere lo stress e l'ansia da Coronavirus

L'Istituto Superiore di Sanità ha tradotto un documento prodotto dall'OMS che contiene alcune linee guida per affrontare il Covid-19 con più serenità

In un momento di emergenza sanitaria globale a causa della pandemia per il Coronavirus si susseguono incerti scenari, repentini cambiamenti di abitudini di vita ed inevitabilmente si presenta anche lo stress. Ma c’è modo per arginarlo. L'ISS ha tradotto infatti un documento dell'OOMS in cui sono contenute alcune linee guida per affrontare lìemergenza più serenamente.

E' normale sentirsi tristi, confusi e spaventati durante una crisi, ma alcuni semplici rimedi possono aiutarci:
 

  • Parlare con persone di cui ti fidi ti può aiutare. Contatta gli amici e la famiglia.
  • Se devi rimanere a casa, mantieni uno stile di vita sano - dieta corretta, sonno, esercizio fisico - e i contatti sociali con i tuoi cari e i tuoi amici via e-mail e telefono.
  • Non fumare, non bere alcolici o peggio ancora non usare droghe per affrontare le tue emozioni.
  • Se ti senti sopraffatto dall’angoscia, parla con un operatore sanitario o con un consulente.
  • Raccogli le informazioni che ti possano aiutare a determinare con precisione il rischio in modo da poter prendere precauzioni ragionevoli. Trova una fonte scientifica attendibile come il sito web dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO) o una istituzione governativa del tuo paese.
  • Cerca di limitare la preoccupazione e l'agitazione riducendo il tempo che tu e la tua famiglia trascorrete guardando o ascoltando i media che percepisci come sconvolgenti.
  • Ricorda come in passato hai affrontato le avversità della vita per gestire le tue emozioni durante il momento difficile di questa emergenza.

Colpiti dallo stress anche i bambini, più agitati, inquieti ed insistenti nelle loro richieste. Possiamo e dobbiamo aiutarli, come suggerisce l’OMS. Hanno bisogno anche loro di essere rassicurati, di una carezza in più, di spiegazioni, di ascolto. In caso di separazione, ad esempio per ricovero in ospedale, stabilite comunque contatti regolari con i vostri bambini, anche per telefono, e rassicurateli fornendo spiegazioni chiare con linguaggio adatto alla loro età: ad esempio, la mamma, il papà, o altra persona della famiglia, potrebbero iniziare a non sentirsi bene e potrebbero andare in ospedale per un po’ di tempo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lazio in zona gialla? I numeri dicono di sì, ma...

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento