Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Attualità Arce

Valle del Liri, respinta sospensiva del decreto di revoca di Quadrini e nomina di Chiusaroli come commissario

Il Tar del Lazio, a fronte del ricorso contro il provvedimento discrezionale di Zingaretti, ha ritenuto prevalente l’interesse pubblico, ovvero la liquidazione e la riorganizzazione della Comunità montana, rispetto a quello personale del ricorrente

Il Tar del Lazio ha respinto la sospensiva del decreto con cui il presidente della Regione Nicola Zingaretti ha revocato Gianluca Quadrini e nominato Rossella Chiusaroli come commissario della XV Comunità montana Valle del Liri.

Il Tribunale amministrativo regionale, a fronte del ricorso avanzato dallo stesso Quadrini per richiedere l’annullamento del provvedimento previa sospensione della sua efficacia, ha sentenziato che “la prevalenza, nel necessario bilanciamento degli enti coinvolti, di quello pubblico alla riorganizzazione delle strutture territoriali montane rispetto a quello personale come prospettato dal ricorrente”.

In poche parole, risultava predominante la liquidazione dell’ente di Arce e la sua riorganizzazione in Unione dei comuni. A tal fine l’incarico di commissario liquidatore era stato affidato a Quadrini a partire dal febbraio 2020, salvo poi destituirlo dallo scorso 15 marzo e rimpiazzarlo contestualmente con la Chiusaroli. Quest’ultima, a seguito dell’approvazione del bilancio di liquidazione, era stata poi sminuita dall’altrettanto revocato sub commissario Amilcare D’Orsi.   

Secondo il Tar, però, "non si rinvengono i presupposti di cui all’articolo 55 c.p.a. (misure cautelari, ndr)) per la concessione della tutela cautelare richiesta, attesa l’assenza di evidenti profili di 'fumus', legata alla discrezionalità di cui godeva la Regione nel disporre la revoca contestata". Quadrini, nell'occasione, è stato rappresentato e difeso dagli avvocati Massimo Di Sotto e Giovanni Malinconico. La Regione e la Comunità montana, invece, rispettivamente dai legali Antonio Valente e Rosa Maria Privitera. Non si è invece costituita in giudizio la controinteressata Chiusaroli. 

'Parentopoli' alla Comunità Montana di Arce, 13 indagati e perquisizioni in corso della Guardia di Finanza

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valle del Liri, respinta sospensiva del decreto di revoca di Quadrini e nomina di Chiusaroli come commissario

FrosinoneToday è in caricamento