Coreno Ausonio, al via la seconda fase del progetto 'Una salute responsabile, la prevenzione della malattia parte dal viver sano'

L'iniziativa è promossa dall'associazione Franco Costanzo e consisterà in tre incontri, due nelle scuole elementari e medie di Coreno A. ed Esperia e un altro in un convegno pubblico sempre a Coreno

Al via domani la seconda fase del progetto 'Una salute responsabile, la prevenzione della malattia parte dal viver sano' III edizione, promosso dall'associazione Franco Costanzo che consisterà in tre incontri, due nelle scuole elementari e medie di Coreno A. e Esperia e un altro in un convegno pubblico a Coreno. 

Il commento del presidente dell'associazione avv. Costanzo

La giornata di approfondimento di domani, dal titolo "Ascoltiamo i ragazzi per prevenire le dipendenze", si svolgerà presso il plesso scolastico di Coreno Ausonio "Per questa terza edizione del progetto - ha affermato il presidente dell'associazione Franco Costanzo, avv. Mario Costanzo- abbiamo voluto incentrare le giornate di incontri sul mondo dei giovani, ed in particolar modo sui disagi che possono vivere nel loro percorso di crescita, familiare, sociale ed ambientale, perchè aprirsi a loro e aprire al dialogo è un modo per prevenire forme di devianza e future dipendente ". " In questo nostro progetto - continua il presidente Costanzo - abbiamo un partner di eccellenza, che da decenni vive, conosce e combatte i disagi e le dipendenze, l'Exodus di Cassino, di cui voglio ringraziare il responsabile Luigi Maccaro per la disponibilità e l'importante apporto dato al progetto".

Il progetto proseguirà con altri due appuntamenti precisamente il prossimo 22 febbraio 2019 presso la sala polifunzionale di Coreno Ausonio, con l'incontro Università della Famiglia " Le ragioni del disagio. La prevenzione delle devianze", e il 12 marzo presso il plesso scolastico di Esperia con l'incontro " Apriamo al dialogo, chiudiamo al disagio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ringraziamenti

"Voglio ringraziare anticipatamente tutti coloro che hanno reso possibile questa terza edizione, tra cui la dirigente scolastica dell'istituto comprensivo di Esperia - Prof.ssa Maria Parisina Giuliano e la Banca Popolare del Frusinate che ha patrocinato l'evento. E' un progetto - ha concluso il presidente - a cui teniamo particolarmente perché è solo lavorando con e insieme ai nostri ragazzi, aprendoci a loro e ascoltandoli che possiamo evitare che in futuro abbiano disagi o sviluppino dipendenze. Molte volte li guardiamo dall'alto della nostra età e della nostra esperienza senza riuscire veramente a percepire quelle piccole fratture, debolezze che in un soggetto più fragile creano un vuoto che può purtroppo può facilmente sfociare in debolezze. La cronaca ne è purtroppo piena e noi non possiamo chiudere gli occhi e sperare che succeda sempre ai ragazzi degli altri".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento