rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
L'iniziativa / Coreno Ausonio

'Rete dei cammini del Lazio', un progetto per rilanciare il turismo storico-religioso del cassinate

I Comuni della Valle dei Santi e degli Aurunci hanno chiesto alla Regione Lazio di poter essere inseriti. Il sindaco di Coreno, Simone Costanzo parla di 'importante opportunità'

Rete dei Cammini della Regione Lazio, i paesi della Valle dei Santi e degli Aurunci chiedono di poter essere inseriti nell'importante progetto turistico-religioso. A darne notizia il sindaco di Coreno Ausonio, Simone Costanzo.

"Grazie, in primis, al lavoro e alla passione degli amici dell’Associazione di Promozione Sociale “Amici del Cammino di San Filippo Neri da Cassino a Gaeta”, I Comuni di Cassino, Sant'Ambrogio sul Garigliano, Sant’Andrea del Garigliano, Vallemaio, Coreno Ausonio, Ausonia, Esperia, Formia, Itri e Gaeta, assieme al Gal Aurunci e Valle dei Santi, al Parco dei Monti Aurunci e al CAI di Esperia stanno procedendo a richiedere formalmente alla Regione Lazio l’inserimento nella rete dei Cammini del Cammino di San Filippo Neri".

Un’idea ottima dal punto di vista culturale, religioso, musicale, storico e di sviluppo del territorio, in chiave di promozione con una ricaduta positiva sull’economia locale, inteso come un’importante forma di intervento per la valorizzazione e il rinforzo dell’identità territoriale, data anche la possibilità che la Regione Lazio con propria legge (L.R. Lazio 10.03.2017 n. 2) ha emanato disposizioni per la realizzazione, manutenzione, gestione, promozione e valorizzazione della rete dei cammini della Regione Lazio, nel quadro più ampio dell’organizzazione del sistema turistico laziale.

Un percorso che parte dalla “storica strada“ e realizza un itinerario turistico per camminatori e amanti del “turismo lento”, già testato nei mesi scorsi da volontari e appassionati, e ha un grande valore come un approfondimento storico, di tradizioni e di usi e costumi e costituisce un valido contributo culturale locale e comprensoriale.

In particolare, sul territorio comunale di Coreno, il percorso della terza tappa del Cammino che coinvolge il nostro comune si snoda sull'altopiano di Vallaurea fino ad arrivare al Monumento alla Pace di Marinaranne; prosegue su strada brecciata e cementata fino a bivio di via La Ripa per proseguire su via Roma nell'antico rione dei Curti e della Torre fino ad arrivare in Piazza Umberto 1° al Municipio di Coreno. Dal centro di Coreno si parte poi verso la Via Serra, per viale Libertà, per scendere in discesa verso via Capomazza ed arrivare al Santuario della Madonna del Piano, nel comune di Ausonia.

“Sono felice di dare un contributo a questo progetto perché credo molto in questa iniziativa di promozione e valorizzazione del nostro territorio da Cassino a Gaeta sulle orme di San Filippo Neri, in un percorso, che è stato definito “green” di meditazione, adatto a tutti - conclude Costanzo - e che valorizzi non solo la bellezza paesaggistica ma che sia anche strumento di interrelazione religiosa e turistico-culturale del territorio, in un’ottica  di uno sviluppo sostenibile e ambientale"


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Rete dei cammini del Lazio', un progetto per rilanciare il turismo storico-religioso del cassinate

FrosinoneToday è in caricamento