Ceccano, riparte il settore alimentare del doppio mercato settimanale

Nel Comune ciociaro è scattata l'ordinanza commissariale di riapertura dei banchi dedicati alla vendita di cibarie e prodotti ortofrutticoli e florovivaistici. Ecco le 15 regole da seguire

Il mercato del mercoledì, nella parte alta di Ceccano, prima della sospensione

Il Sub Commissario Prefettizio del Comune di Ceccano, la Dott.ssa Stefania Galella, ha emanato l’ordinanza n. 12/2020 con cui dispone “la riapertura del mercato settimanale per il solo settore alimentare (ortofrutticolo e florovovivaistico, ndr) - recita il provvedimento datato 18 maggio e  firmato dal ‘braccio destro’ del Commissario straordinario Giuseppe Patrizi – nelle giornate del mercoledì – a far data dal prossimo 20 maggio – nell’area mercatale ‘Piazza 25 luglio-Largo Tommasini-Via Magenta, oggetto della nuova dislocazione sperimentale) – e del sabato – a far data dal prossimo 23 maggio, nell’area mercatale ‘Piazzale Stazione’”. Al contempo, pertanto, lo stesso Sub Commissario ha confermato quanto previsto con la precedente ordinanza n. 7/2020 limitatamente alla temporanea sospensione del settore non alimentare.

L'ordinanza n. 12 del 18/05/2020 (Riapertura del mercato settimanale - Settore alimentare)

La decisione, tra l’altro caldeggiata dalla candidata sindaca Emanuela Piroli, è arrivata “previa valutazione - spiega la Dott.ssa Galella - dell’esigenza di soddisfacimento dei bisogni primari della cittadinanza, degli obiettivi di ripresa delle attività economiche e di sicurezza e contenimento della diffusione del contagio da Covid-19, attesa la complessità delle misure preventive a tutela della salute pubblica obbligatoriamente prescritte al fine di ridurre al minimo le eventuali situazioni di affollamento dei cittadini”.

Doppio mercato alimentare: indicazioni e prescrizioni

In base alle disposizioni dettate dall’ordinanza regionale n. Z00041 del 16 maggio, nella parte riguardante il commercio al dettaglio su aree pubbliche, si richiede l’osservanza di 15 regole altrimenti si procederà alla “sospensione delle attività di vendita, con conseguente sgombero dell’area mercatale, nel caso di accertato mancato rispetto delle norme sul distanziamento sociale e, in generale, di prevenzione e tutela della salute pubblica”.

  1. I titolari dei posteggi alimentari non potranno dare avvio alle attività di vendita qualora la temperatura corporea sia superiore a 37,5°C.
  2. L’accesso all’area mercatale per gli operatori avrà luogo a partire dalle ore 6:00 e sino alle ore 15:00.
  3. La distanza tra i posteggi alimentari assegnati è pari a metri 2 (due) e gli interstizi tra i banchi dovranno impedire l’accesso agli utenti.
  4. Gli operatori di mercato dovranno garantirela pulizia e l’igienizzazione delle attrezzature e banchi di vendita preliminarmente all’avvio delle operazioni di vendita.
  5. I clienti devono rispettare il distanziamento interpersonale di almeno 1 (un) metro, sia in attesa di accedere all’area che all’interno dell’area stessa (fatta eccezione per le persone conviventi e, in generale, non soggette al distanziamento interpersonale, sotto la propria responsabilità individuale).
  6. Sono vietati gli assembramenti.
  7. Gli operatori di mercato dovranno raccomandare ai clienti di non permanere presso il banco più del tempo necessario alla scelta ed all’acquisto dei prodotti, nonché di richiedere supporto per la ricerca dei prodotti.
  8. È fatto divieto assoluto di avvicinarsi e/o toccare la merce esposta, che dovrà essere idoneamente schermata o tenuta a distanza tale da impedire che venga toccata dagli avventori.
  9. Ciascun operatore di mercato dovrà garantire la delimitazione dello spazio di vendita frontale con strisce o altri mezzi in modo da assicurare la distanza interpersonale di almeno 1 (un) metro.
  10. Per ciascun posteggio è consentita la presenza di nonpiù di 2 (due) addetti alla vendita, che dovranno obbligatoriamente indossare guanti (salvo frequente igienizzazione delle mani) e mascherina a copertura di naso e bocca, cambiati o igienizzati dopo ogni operazione di pagamento.
  11. Ciascun operatore di mercato renderà disponibili per i clienti idonee soluzioni idroalcoliche per le mani e guanti “usa e getta”, quest’ultimi da utilizzarsi obbligatoriamente da parte della clientela unitamente alle mascherine (che potranno essere non indossate in tutti i casi in cui venga assicurato e garantito il distanziamento interpersonale di almeno 1 – un – metro); i sistemi per la disinfezione delle mani dovranno essere disponibili accanto ai sistemi di pagamento.
  12. L’accesso all’area mercatale è consentita ad un solo componente per nucleo familiare, fatta eccezione per la necessità di recare con sé minori di anni 14 (quattordici), disabili o anziani.
  13. La capienza massima di persone contemporaneamente presenti all’interno dell’area mercatale è pari a n. 60 (sessanta), esclusi gli addetti alla vendita ed il personale di controllo, stimata nella misura doppia rispetto ai titolari di concessione e posteggio.
  14. L’accesso e l’uscita all’area mercatale sarà opportunamente diviso in un settore per l’ingresso ed un settore per l’uscita, con posizionamento di transenne e idonei cartelli, al fine di orientare la clientela nella giusta direzione ed indicante “ingresso” e “uscita” (oltre che informativi sui corretti comportamenti da assumere).
  15. Saranno presenti, ai fini dell’assistenza a clienti ed operatori del mercato, nonché per garantire il rispetto delle misure di prevenzione e sicurezza individuate, agenti del comando di polizia municipale, coadiuvati da altro personale comunale, ed operatori volontari della protezione civile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento