menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus in Ciociaria, numeri dei contagi in calo, ma i ricoverati sono oltre 850

Sono stati registrati due decessi nelle ultime 24 ore di residenti in Provincia di Frosinone: una donna di 55 anni residente ad Alvito e una donna di 78 anni residente a Cassino. Per l'ass. D'Amato il Lazio è pronto a fare 60 mila vaccini al giorno

Piccolo rallentamento nei contagi da Covid-19 nella già rossa Ciociaria dopo il boom degli oltre 300 di sabato 13 marzo. Stando al bollettino Covid diramato oggi domenica 14 marzo 2021 il punto della situazione è il seguente: Nella giornata del 13 marzo 2021 sono stati effettuati 2764 tamponi: 220 nuovi postivi e 213 negativizzati. Sono stati registrati due decessi nelle ultime 24 ore di residenti in Provincia di Frosinone: una donna di 55 anni residente ad Alvito e una donna di 78 anni residente a Cassino.

"Siamo anche oggi a 2700 tamponi eseguiti, come a quanto accaduto nella settimana appena trascorsa; in data odierna si registrano 220 positivi. Ci conforta la stabilità del numero a parità di tamponi eseguiti, ma dobbiamo provare a scendere e abbattere i contagi. Troppe persone giungono in pronto soccorso - spiega la asl in una nota - ed il personale, instancabile, lavora h24, molto più che nelle altre ondate, per assistere tutti e al meglio. Il lavoro più grande si svolge proprio tra Pronto Soccorso, reparti e Case di cura accreditate in rete con noi. Importantissimo il ruolo del Bed Manager che trova posti adeguati al tipo di assistenza. 

Siamo tutti sotto una grande pressione lavorativa; stiamo gestendo, infatti, oltre 850 ricoverati per Covid e non. Per questo, ancora una volta, chiediamo alle persone di ascoltarci: bisogna rispettare un isolamento rigoroso, i positivi devono portare la mascherina anche in casa, usare solo stoviglie usa e getta, isolarsi in stanze con porte chiuse evitando rapporti con gli altri, areando la stanza più volte al giorno, usando servizi igienici separati e senza condividere oggetti con gli altri. Il consiglio è di avere, al massimo, il contatto protetto con un solo familiare per esigenze indispensabili. È opportuno rilevare la temperatura due volte al giorno, tenendo un piccolo registro e consultarsi sempre col proprio medico sull’andamento della propria situazione e sulla terapia necessaria. Nel caso in cui si manifestassero sintomi, come febbre alta oltre 38°C contattare il proprio medico e, se necessario, chiamare il 118.

Fondamentale è non uscire di casa se positivi o se ancora non si è ricevuto l’esito del tampone. Chiunque venga a conoscenza di essere stato a contatto con un positivo deve rispettare l’isolamento fino all’esito del tampone. È necessario bloccare il contagio. Separati, isolati per non diffondere il contagio, neppure in famiglia. La ASL ha fatto partire una collaborazione fra specialisti e medici di famiglia per specializzare al meglio l’assistenza domiciliare".

La situazione nei singoli comuni della Ciociaria

Situazione comuni al 14 marzo-2

I numeri nel resto del Lazio

Sostanzialmente stabile la situazione nel resto del Lazio che presenta numeri preoccupanti soprattutto per la città di Roma. Sono infatti 901 i nuovi contagi nella Capitale, in aumento rispetto a ieri nonostante siano diminuiti oggi i tamponi. Su oltre 16 mila tamponi nel Lazio (-986) e oltre 22 mila antigenici per un totale oltre di 38 mila test, si registrano 1.812 casi positivi (-186), 10 i decessi (-9) e +720 i guariti. Diminuiscono i casi e i decessi, mentre aumentano i ricoveri e sono stabili le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 11%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 4%. 

Spiega l'assessore alla sanità Alessio D'Amato: "Da domani in zona rossa a causa delle varianti che hanno contribuito ad un aumento della diffusione del virus. Il Lazio è tra le grandi Regioni quella che è stata soggetta a limitazioni per minor tempo. Aspettiamo che arrivino più vaccini per accelerare nelle somministrazioni. Il Lazio è pronto a farne 60 mila al giorno. Da stanotte partiranno le prenotazioni per la fascia di età 72-73 (i nati nel 1948-1949)". 

Nella Asl Roma 1 sono 418 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 80 anni con patologie. Nella 

Asl Roma 2 sono 448 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sono Centquarantotto i casi su segnalazione del medico di medicina generale. 

Nella Asl Roma 3 sono 35 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 78 e 97 anni con patologie. 

Nella Asl Roma 4 sono 105 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. 

Nella Asl Roma 5 sono 195 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. 

Nella Asl Roma 6 sono 184 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 82 anni con patologie. 

Nelle province si registrano 427 casi e sono sei i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 86 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso 89 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 220 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano tre decessi di 55, 78 e 91 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 39 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl di Rieti si registrano 82 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 73 e 92 anni con patologie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento