menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus in Ciociaria: il bollettino del 13 marzo. La zona rossa non basta? Nel Lazio si sfiorano i 2000 contagi

Sono stati registrati nel frusinate quattro decessi nelle ultime 24 ore di residenti nella Provincia di Frosinone: un uomo di 76 anni residente ad Isola del Liri, un uomo di 80 anni residente a Supino, un uomo di 69 anni residente a Frosinone e un uomo di 74 residente a Veroli

Non si ferma l'escalation di contagi da Covid-19 nella già rossa Ciociaria, stando al bollettino Covid diramato oggi sabato 13 marzo 2021, si registrano 324 nuovi positivi e 151 negativizzati. Nella giornata del 12 marzo 2021 sono stati effettuati 2568 tamponi. 

Quattro nuovi decessi

Sono stati registrati quattro decessi nelle ultime 24 ore di residenti nella Provincia di Frosinone: un uomo di 76 anni residente ad Isola del Liri, un uomo di 80 anni residente a Supino, un uomo di 69 anni residente a Frosinone e un uomo di 74 residente a Veroli.

Di seguito il numero dei contagi nei singoli paesi ciociari

Contagi 13 marzo-2

Per la Asl di Frosinone momento "molto delicato"

La settimana corrente è stata senz’altro la più dura dall’inizio dell’anno. L’andamento dei contagi è tutt’ora in crescita, in linea con le previsioni degli epidemiologi che indicavano in questa settimana quella più a rischio, tenuto conto delle date di decorrenza dei provvedimenti restrittivi in atto.

"Nei sette giorni dal 6 al 12 marzo si sono avuti 1738 casi pari ad un’incidenza di 364 casi ogni 100.000 abitanti. La settimana precedente i casi erano stati 1493 con una incidenza di 313 casi ogni 100.000 abitanti. Nel corso delle ultime settimane si è assistito ad un progressivo incremento di incidenza nelle fasce di età più giovani (21,93% dei casi al di sotto dei 20 anni di età contro 19,51%)

L’attività di tracciamento - scrive la direzione generale della Asl in una nota -, che nella nostra azienda prosegue senza sosta con percentuali di diagnosi superiori alla media regionale, ha messo in luce il permanere di una forte prevalenza di contagi avvenuti in ambito familiare (oltre il 50%), quello cioè che si sta dimostrando poco percepito come pericoloso.

Appare perciò necessario rispettare scrupolosamente le norme restrittive previste attualmente dall’instaurazione della zona rossa, oltre che all’adozione delle precauzioni generali tra le quali va soprattutto annoverato un distanziamento personale rigoroso, unito all’uso dei dispositivi di protezione respiratoria e al frequente lavaggio delle mani. È un momento delicato. Ma con la collaborazione di tutti si potrà superare positivamente".

I numeri nel resto del Lazio anche continuano a crescere

Nel week end che precede l'ingresso del Lazio in zona rossa, il bollettino dei nuovi contagi a Roma e nel Lazio fa segnare ancora numeri in cresci. Su oltre 17 mila tamponi nel Lazio (+2.341 rispetto a ieri) - come riporta romatoday.it - e oltre 25 mila antigenici per un totale oltre di 42 mila test, si registrano 1.998 casi positivi (+241 rispetto a ieri). Sono 19 i decessi (-5) e 788 i guariti. Diminuiscono i decessi, mentre aumentano i casi, i ricoveri e le terapie intensive. 

Il rapporto tra positivi e tamponi è a 11%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 4%. 

Nella Asl Roma 1 sono 310 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nove casi sono ricoveri. Si registrano tre decessi con patologie.

Nella Asl Roma 2 sono 341 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sono centotto i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano due decessi con patologie. 

Nella Asl Roma 3 sono 149 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi con patologie. 

Nella Asl Roma 4 sono 162 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. 

Nella Asl Roma 5 sono 181 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi con patologie. 

Nella Asl Roma 6 sono 169 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. 


Nelle province si registrano 686 casi e sono dieci i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 253 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 79, 91 e 93 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 324 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano quattro decessi di 69, 74, 76 e 80 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 63 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decesso di 54, 59 e 93 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 46 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Frosinone, “CicchiAMO”

  • Eventi

    Alla scoperta di Ferentino sconosciuta

  • Eventi

    Ciaspolata su Colle Le Lisce e Monte Cotento

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento