Coronavirus, l'estate arpinate: vietati gli assembramenti, distanze di sicurezza e mascherine

I dubbi e le iniziative culturalo sostitutive per un'estate che nonostante il covid 19 deve proseguire bella città di Cicerone

Foto dalla pagina Facebook della Pro Loco di Arpino

Appuntamenti in sicurezza, nel rispetto delle distanze e all’aria aperta con la collaborazione di tutti gli arpinati ‘ sognando la nuova villeggiatura ‘ nella città di Cicerone e dell’ospitalità .

L’estate arpinate 2020 numero 50 sarà certamente diversa da tutte le altre, gli effetti del Covid 19 sono sotto gli occhi di tutti , ma ad Arpino grazie alla collaborazione tra comune e pro loco , associazioni, parrocchie, cittadini, attività commerciali con il gruppo I love Arpino e forze dell’ordine abbiamo la possibilità di realizzare una serie di iniziative nel rispetto dei protocolli comunali, regionali e nazionali, rispettando le distanze di sicurezza e i divieti di assembramenti .

Dopo il Certamen appare evidente che non ci siano le condizioni per poter realizzare il regolare programma della cinquantesima edizione del Gonfalone.

Ma si sta pensando di mantenere viva l’attenzione sulle nostre tradizioni con momenti, mostre fotografiche, presentazioni, mostre sul costume o altre iniziative dedicate al Palio della città di Cicerone, iniziative da definire con le contrade, quartieri, comune e pro loco, questo consentirà la realizzazione del Gonfalone che culminerà nell’agosto del 2021 con l’attribuzione del drappo realizzato dall’artista Antonio Notari.

Per quanto riguarda la fede sono confermati ad oggi i soli programmi religiosi nel rispetto delle norme di fruizione delle chiese previste dal protocollo di Intesa CEI – Ministero degli Interni per le celebrazioni liturgiche con il popolo.

Sempre nel rispetto dei protocolli di sicurezza grazie alla collaborazione tra Comune, Pro loco, commercianti e associazioni si potranno organizzare mini concerti nelle piazzette (con soli posti a sedere nel rispetto delle distanze), rassegne di film all’aperto al campetto rosso di Enzo Iafrate, una serie di appuntamenti con “A tavola con i ristoranti di Arpino”,  trasformando il centro storico nel più grande ristorante tipico d’Italia . Il tutto anche grazie all’istituzione temporanea dell’ isola pedonale e soprattutto nel rispetto delle norme previste per la ristorazione con il divieto di assembramenti.

Per gli appuntamenti calendarizzati il 25 Luglio o inizio agosto, da valutare la possibilità di confermare il Premio Arpino città di Cicerone, in forma ridotta , con posti a sedere ,nel rispetto delle distanze , evitando assembramenti , ma sempre all’altezza del valore e del messaggio delle prime edizioni . Nel programma estivo della Pro loco era previsto anche un riconoscimento al 1º presidente della Pro loco Massimo Struffi, ai soci fondatori, alla famiglia Loyola e a tutti gli ex presidenti dell’associazione nata nel 1970 , che festeggia i primi 50 anni anche dell’estate arpinate. A settembre l’estate arpinate prevede il tradizionale appuntamento con la festa delle campanelle, con un ricordo speciale dedicato a Gianpaolo Palma del Pio Sodalizio Madonna di Loreto.

Durante l’estate 2020 saranno proposte giornate dedicate al trekking urbano e naturalistico, bike, a cavallo , aperture straordinarie di musei e della torre di Cicerone (se riaperti ufficialmente e nel rispetto delle normative) ,della Fondazione Mastroianni, laboratori, visite sensoriali ed esperienziali, degustazioni guidate, attività sportive per bambini, ragazzi e adulti, trial ecologico nel rispetto della natura , sempre attenendosi alle normative di sicurezza vigenti in estate.

Da sabato 23 Maggio in collaborazione con le guide Cicerone sarà possibile effettuare le visite guidate all’acropoli di Civitavecchia , mentre domenica 24 al centro storico di Arpino, il Grand Tour continuerà con altre tappe a Veroli , Alatri Anagni e Aquino- Castrocielo, Atina e tante altre città d’arte della Ciociaria.

Naturalmente le visite saranno effettuate nel rispetto dei protocolli di sicurezza ed è consigliata la prenotazione ai tesori della città di Cicerone su www.turismoarancione.it. Per Arpino si prospetta un’estate in sicurezza negli hotel, b&b e agriturismi, ristoranti e trattorie, con la possibilità di ammirare e gustare le bellezze e bontà , di vivere una vacanza in uno dei borghi più belli intorno a Roma, candidata a capitale italiana della cultura. Nei prossimi giorni saranno in città troupe di emittenti nazionali ed internazionali per promuovere le nostre bellezze, ha riscosso un notevole successo il gruppo Facebook promosso dalla Pro loco con le attività di ospitalita ‘I Love Arpino 2020 ‘ .
Prossimamente sarà presentato anche il nuovo video promozionale realizzato da Cristian Musi con il montaggio di Roberto Vettese e la regia di Luciano Rea ‘Arpino il volo dell’Aquila’.

Tutti i programmi delle iniziative estive saranno promossi su www.arpinoturismo.it , da oltre 20 anni il portale turistico della città di Cicerone , curato dal web master Marco Iafrate , sito web che in questi giorni è in fase di aggiornamento ed ampliamento grazie ad una redazione virtuale di volontari. Il fulcro logistico delle iniziative sarà la sede della Pro loco in piazza Municipio, la sede rientrerà in funzione il 23 Maggio grazie alla stretta collaborazione con il comune e le tante associazioni attive in città.

  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento